Sarà anche calcio d’agosto, ma la dignità non si compra al supermarket!

08.08.2022 08:22 di Gabriele Cantella   vedi letture
Sarà anche calcio d’agosto, ma la dignità non si compra al supermarket!

Sarà anche calcio d’agosto, ma la dignità però bisognerebbe quantomeno provare a difenderla!

Vale lo stesso discorso delle ultime partite della scorsa stagione: ormai non contavano più niente, ma certe figuracce tipo il 2-0 di Firenze si potevano e si dovevano evitare! 

Il viatico che conduce alla prima di campionato non è dei più confortanti, ma aspettiamo gli impegni ufficiali, sperando di assistere a qualcosa di diverso…

Certo, la rosa rimane ad oggi piena di lacune e contraddizioni e urgono correttivi che la dirigenza però, evidentemente, non ritiene altrettanto importanti: si rincorrono nomi, si fanno ipotesi, ma si quaglia poco, anzi niente…

Si spera che nei giorni che ci separano dal gong del calciomercato, Cherubini e Arrivabene riescano a portare a casa un esterno sinistro, un regista, un attaccante e, schiodasse quella calamità di Rugani, magari anche un difensore…

Poi, se Allegri, tra un’intervista senza senso e l’altra, riuscisse a far recapitare qualche pallone in area a Vlahovic, certo le cose migliorerebbero…

In conclusione, un plauso a chi ha deciso di ripresentarsi con Alex Sandro titolare sulla corsia di sinistra: anche un cieco si accorgerebbe che non può circolare!