Quella volta che Piqué fece infuriare Ferguson per colpa di un coniglio!

11.08.2022 09:50 di Gabriele Cantella   vedi letture
Quella volta che Piqué fece infuriare Ferguson per colpa di un coniglio!

Don’t cross the boss, cioè meglio non far arrabbiare Ferguson, altrimenti sono guai! Lo sa bene Gerard Piqué, che, ricordando i tempi di Manchester, racconta di quando il suo coniglio devastò casa di Sir Alex, mandandolo su tutte le furie…

Brutti ricordi

Con la maglia dello United, Gerard Piqué ha giocato e vinto una Champions, ma Manchester non evoca ricordi piacevoli al difensore spagnolo, che in quel periodo si cacciò spesso nei guai:

Ho avuto episodi molto spiacevoli in quella città. Mi sono ritrovato più volte in una stazione di polizia. Meglio non toccare troppo certi tasti. Era il tempo in cui ero molto giovane. Comunque la città non è così male come la dipingono. Anche se non è tranquilla, come ho sentito dire.

Roditore famelico

Nei suoi anni a Manchester, Piqué vive in affitto e per sentirsi meno solo compra un coniglio, ma qualcosa va storto… Il roditore si rivela particolarmente famelico e sgranocchiaporte, mobili e sedie, devastando l’abitazione! Purtroppo per l’allora difensore dello United, il padrone di casa era Sir Alex Ferguson:

Ho preso in affitto l’appartamento da Sir Alex. E ho comprato un coniglio che però gli ha distrutto la casa. Ha rosicchiato qualsiasi cosa, sedie comprese. E quando me ne sono andato, Ferguson mi ha chiamato. Era piuttosto offeso.

Un cane no?

Quando un incavolatissimo Sir Alex chiede a Piqué cosa mai lo avesse spinto a mettersi in casa proprio un coniglio, lui rispondesorprendentemente così:

Un cane era troppo grande, ecco perché ho scelto un coniglio.