La triste scomparsa di Nobbie Stiles

22.11.2020 10:42 di Gabriele Cantella   Vedi letture
La triste scomparsa di Nobbie Stiles

A volte gli eroi vengono dimenticati e abbandonati tristemente al loro destino…

Abbandonati!

Campione del Mondo con la Nazionale inglese nel 1966, Nobby Stiles è da poco scomparso all’età di 78 anni, dopo che gli era stata diagnosticata una demenza, al pari dei suoi ex compagni di squadra Ray Wilson, Jackie e Bobby Charlton… Una malattia che Stiles ha dovuto affrontare da solo, come denunciato dal figlio John, che si sarebbe aspettato un’attenzione ed una sensibilità maggiori nei confronti del padre:

Come può essere che questi giocatori siano lasciati a lottare quando la Premier League riceve 3 miliardi di sterline all’anno? Come può essere giusto che alcuni degli eroi del 1966 abbiano dovuto vendere le loro medaglie per provvedere alle proprie famiglie? Come può essere che questi giocatori abbiano bisogno di aiuto quando il loro stesso sindacato ha a disposizione decine di milioni di sterline? Questi giocatori più anziani sono stati in gran parte dimenticati e molti sono in cattive condizioni di salute. Spero che la morte di papà sia il catalizzatore per affrontare questo scandalo. 

Occhio ai colpi di testa!

Sulla questione demenza nel calcio è intervenuto Geoff Hurst, campione del Mondo con l’Inghilterra ed autore di una tripletta nella finale con la Germania, spiegando che colpire ripetutamente il pallone di testa potrebbe causare problemi al sistema nervoso nel lungo periodo:

Il pericolo per me è il numero di volte in cui colpisci di testa in allenamento e non in una partita. Tornando indietro, non lo rifarei. Attenti ai bambini, i loro cervelli non sono neanche lontanamente sviluppati come negli adulti! Non credo che smettere di colpire di testa sarebbe dannoso per la qualità del calcio di base per i bambini.