Il più grande desiderio di Edy Reja

23.11.2020 10:14 di Gabriele Cantella   Vedi letture
Il più grande desiderio di Edy Reja

L'Albania è passata alla Lega B in Nations League, per i mondiali nel sorteggio del 7 dicembre possono capitarci squadre di A, magari anche l'Italia. Mancini è stato veramente molto bravo, ha allestito una compagine forte e divertente. Se capiterà sarà difficile fare lo sgambetto all'Italia, noi siamo stati bravi a passare dalla C alla B ma battere l'Italia sarà molto difficile". Sono le parole del ct dell'Albania, Edy Reja, ospite di 'Radio anch'io Sport' su Rai Radio1. "In Italia ci sono giovani albanesi, 13mila tesserati per squadre dai settori giovanili alla Serie A, la nostra ricerca di talenti va maggiormente a Italia e Svizzera, monitoriamo giovani dai 14 anni in su -prosegue il tecnico goriziano-. Noi siamo un po' all'anno zero, stiamo programmando un lavoro per fare corsi di specializzazione per alzare il tasso tecnico degli allenatori in Albania e le metodiche di allenamento per le squadre giovanili e le squadre della Federazione". "Il nostro è un gruppo di ragazzi molto bravi che sta andando oltre le più rosee aspettative", prosegue il mister che sul calendario fitto di impegni e i malumori dei club conclude. "Andrebbe diluito, capisco le squadre italiane che hanno tanti giocatori che vanno fuori, soprattutto le società che giocano le coppe: è normale si lamentino con i calciatori in campo ogni 3 giorni".