Toro, Giampaolo non molla: ecco perché...

Il tecnico granata fiducioso per il prosieguo della stagione malgrado un inizio da incubo!
23.10.2020 09:00 di Gabriele Cantella   Vedi letture
Giampaolo
Giampaolo

Col Sassuolo "sarà una partita di alti contenuti, sono una squadra consolidata, è 'all'università' del calcio, e per noi sarà un test molto difficile. Dovremo essere minuziosi nelle due fasi di gioco". Sono le parole del tecnico del Torino, Marco Giampaolo, alla vigilia della sfida con i neroverdi. "Atalanta e Sassuolo sono due bellissime realtà che hanno raggiunto il loro obiettivo percorrendo strade diverse, il Toro dovrà mantenere più o meno le stesse percentuali di possesso palla del Sassuolo e dovrà mettere grande attenzione nella partita -prosegue il tecnico abruzzese in conferenza stampa-. Quando vedremo la squadra esprimere al meglio il mio gioco? Tutti i percorsi di 'rivoluzione' si pagano con sacrificio e sofferenze, questa squadra lavora per inseguire un certo tipo di idea di calcio, a volte lo fa bene altre meno, deve riuscire a fotocopiare quelle situazioni in un minutaggio migliore". "Mi aspettavo di fare qualche punto sicuramente, anche se siamo arrivati alla prima male, alla seconda abbiamo avuto l'Atalanta, per cui credo che la sconfitta sulla quale dobbiamo fare mea culpa sia quella con il Cagliari, che ho rivisto e nel computo dei 95 minuti credo sia immeritata. I punti e la classifica trasmettono fiducia, creano entusiasmo e fidelizzano l'ambiente, se non vengono è più difficile, ma non mollo niente", conclude.