Se il club non ha soldi, ci pensano i tifosi

25.02.2021 15:19 di Gabriele Cantella   Vedi letture
Se il club non ha soldi, ci pensano i tifosi

Cosa non farebbe un tifoso per la propria squadra del cuore! Anche pagare 165 mila euro per far giocare il suo idolo nella partita più importante dell’anno…

Clausola de miedo

La clausola della paura, o de miedo per dirla alla spagnola, è quella particolare postilla contrattuale che vieta a un club di schierare un calciatore in prestito contro la squadra proprietaria del suo cartellino…

Derby da titolo

Proprio per effetto di una clausola de miedo, l’International di Porto Alegre si trovava nell’impossibilità di schierare uno dei suoi migliori calciatori, Rodinei, nel derby col Flamengo, detentore del suo cartellino: un’assenza pesantissima per i Colorado nella partita che potrebbe decidere la lotta per il titolo…

Regalo inatteso

In effetti per l’Internacional esisteva una via d’uscita, un modo per aggirare la clausola de miedo, ossia pagare una penale di 165.000 euro per poter schierare Rodinei contro il Flamengo: una cifra non proibitiva, ma neppure facile da sborsare in un periodo di profonda crisi economica… Per questo, a cacciare fuori la somma necessaria è stato un tifoso dal cuore d’oro, tale Maggi Sheffer, che spera di veder ricompensata la propria generosità con una vittoria nel derby…