Scherzi da prete? No, scherzi da calciatori!

21.01.2021 12:52 di Gabriele Cantella   Vedi letture
Scherzi da prete? No, scherzi da calciatori!

In campo cercano la vittoria ad ogni costo, lottando come gladiatori nell’arena, ma, terminate le ostilità, depongono le armi e si trasformano in autentici burloni: ecco 5 scherzi esilaranti orchestrati dai calciatori più insospettabili…

1) Jorginho

A guardarlo, Jorginho, non si direbbe un gran mattacchione, ma a volte le apparenze ingannano… Secondo il compagno di squadra, Mason Mount, il regista italo-brasiliano merita di diritto il titolo di Re degli Scherzi:

Chilwell è un burlone, ma è arrivato da poco. Vince Jorginho, fa scherzi di continuo. Abbiamo una specie di microonde per scaldare gli scarpini e visto che lui indossa i tacchetti in metallo, diventano bollenti. E quindi se ne va in giro con gli scarpini in mano e te li mette addosso, sul retro della gamba o in altri punti del corpo.

2) Gerrard, Johnson e Hart

La spedizione inglese ai Mondiali 2014 in Brasile si rivelò avara di soddisfazioni, ma almeno il buonumore non mancava: a tirare su il morale delle truppe di Sua Maestà pensarono Gerrard, Johnson e Hart, che orchestrarono uno scherzo noci fiocchi ai danni del malcapitato massaggiatore della Nazionale, legato ad una sedia e poi immerso in una vasca di acqua gelata!

3) Osvaldo

Indisciplinato e scorbutico, Pablo Osvaldo nasconde anche un lato divertente: celebri i suoi scherzi nello spogliatoio, su tutti quello ai danni di Gary Medel, che si vide consegnare una penna per firmare un autografo, ignaro che gli sarebbe esplosa in mano qualche istante più tardi!

4) Whelan

Uno scherzo di cattivo gusto, finito decisamente male, quello di Glenn Whelan nei confronti del compagno Kenwyne Jones, che si ritrovò nell’armadietto una testa di maiale e reagì alla provocazione sfondandogli il parabrezza dell’auto!

5) David Luiz

I brasiliani, si sa, amano divertirsi e a volte lo fanno a spese dei compagni: non fa eccezione David Luiz, che qualche anno fa orchestrò uno scherzo diabolico ai danni dell’amico Angel Di Maria, inscenando il suo arresto!