Ranieri: "Leicester speciale, ma la vera impresa l'ho fatta col Cagliari..."

Il tecnico analizza il suo passato
24.07.2020 09:00 di Redazione Calcissimo   Vedi letture
Ranieri
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Ranieri

"Aver vinto la Premier col Leicester è un evento meraviglioso e unico ma la mia favola comunque è a Cagliari. L'ho preso in serie C, salimmo in C e poi dalla B alla A, centrando anche la salvezza dopo aver chiuso ultimi il girone d'andata". Così il tecnico della Sampdoria, Claudio Ranieri, in una intervista a Sky Sport dedicata alla sua lunga carriera nel calcio che ha avuto soprattutto due grandi amori, la Roma che tifava già da bambino e dove esordì come calciatore, e il Catanzaro dove ha giocato otto anni.

 Nella sua lunghissima carriera da allenatore "non ho mai aspirato a una squadra o un'altra - racconta -. Sono stato sempre sereno e fatalista". Alla Sampdoria sta "bene, ho un buon rapporto con squadra, società e tifosi", anche se sta vivendo uno dei momenti più difficili a causa della pandemia: "Vivo tutto con grande fiducia di ritornare alla normalità. Dobbiamo rispettare le direttive ma sarà bello e gioioso tornare ad allenarci insieme". Con i blucerchiati ha esordito proprio contro la Roma, guidata da Paulo Fonseca: "Fonseca sta facendo un grandissimo lavoro. Sono contento di come si è calato nel calcio italiano, rivedendo le sue idee. Sta facendo grandi cose". Per il futuro sulla panchina giallorossa vede bene Daniele De Rossi che "era già un allenatore in campo. Giocare e fare il tecnico - spiega - è un mestiere differente ma lui ha tutte le carte in regola però per farlo"