Le 5 follie del Loco Bielsa

01.12.2021 12:20 di Gabriele Cantella   vedi letture
Le 5 follie del Loco Bielsa

Se lo chiamano ‘Loco’, un motivo c’è, anzi, più di uno: ecco 5 follie che hanno reso celebre Marcelo Bielsa…

1) La granata

1992, una delegazione di tifosi del Newell’s Old Boys si presenta agli allenamenti per contestare squadra e allenatore dopo una pesante sconfitta, ma Bielsa è pronto alla ‘battaglia’: stringendo in mano una granata, il Loco minaccia di togliere la sicura e i contestatori fuggono a gambe levate terrorizzati!

2) Raccolta rifiuti 

Con Bielsa si lavora sodo in allenamento, ma nessuno dei calciatori del suo Leeds si aspettava di dover passare tre ore a raccogliere rifiuti fuori dal centro sportivo… Il motivo? Far capire ai giocatori i sacrifici sostenuti dai tifosi per seguire la squadra!

3) Caffè e scaramanzia 

A cosa Bielsa non rinuncerebbe mai? Alla sua tazzina di caffè durante la partita! Questo non è l’unico rito propiziatorio del Loco, che si accomoda in panchina soltanto dopo aver compiuto 13 passi, di cui l’ultimo più lungo degli altri!

4) Bisogno urgente 

Cosa fare se ti scappa mentre stai facendo jogging? Il Loco Bielsa non si perde d’animo e si introduce nella sede di una radio nei paraggi, chiedendo di poter usare il bagno in cambio di un’intervista… Dopo aver espletato il suo urgente bisogno, il tecnico argentino se ne va negando l’intervista promessa!

5) Sull’albero

Per studiare i movimenti della sua squadra in allenamento e correggere gli errori serve un punto di vista privilegiato, per questo il Loco Bielsa si arrampica su un albero a bordo campo e segue i suoi ragazzi da lassù, blocknotes e penna alla mano!