Inter-Juve, una storia di duelli non solo sul campo

24.10.2021 13:00 di Gabriele Cantella   vedi letture
Inter-Juve, una storia di duelli non solo sul campo

Juve-Inter: una rivalità mai sopita, un botta e risposta lungo una vita… Le scaramucce tra Andrea Agnelli e Steven Zhang aggiungono l’ennesimo capitolo al grande libro della storia del derby d’Italia…

Avvocati a confronto

Indimenticabili i duelli in punta di fioretto tra Gianni Agnelli e Peppino Prisco, che si sfidavano a distanza con quella cifra ironica mai volgare che li contraddistingueva entrambi…

Agnelli vs Prisco Pt. 1

Che vinca la Juve o che vinca il migliore? Sono fortunato, spesso le due cose coincidono.

La Juventus è una malattia che purtroppo la gente si trascina dall’infanzia…

Agnelli vs Prisco Pt. 2

Ormai in Italia non c’è più ritegno se anche il mio cuoco può comprare una squadra di calcio. (In riferimento all’acquisto dell’Inter da parte di Ernesto Pellegrini)

Quando stringo la mano a un milanista la lavo, quando la stringo a uno juventino conto le dita.

Ronaldo vs Moggi

Il derby d’Italia ‘98 fa ancora discutere oggi a distanza di 22 anni, immaginatevi la reazione a caldo di Ronaldo, vittima dell’ormai celebre fallo di Iuliano non sanzionato col rigore… Al Fenomeno brasiliano replicò stizzito Luciano Moggi, tirando in ballo lo scandalo passaportiche aveva coinvolto Oriali e Recoba…

Mi sento derubato, questa è un’autentica vergogna, una vergogna da esportare in tutto il mondo. Mi possono anche dare una punizione o una multa tanto non cambio idea.

Probabilmente era rigore. Ma quell’Inter neanche doveva starci in serie A. Doveva essere retrocessa per lo scandalo del passaporto di Recoba.

Nedved vs Moratti

Pavel Nedved, che lo Scudetto 2006 lo aveva vinto sul campo, non riusciva proprio a spiegarsi come fosse finito sulle maglie dell’Inter… Per Massimo Moratti invece rimarrà sempre e comunque un vanto… Questione di punti di vista…

Quello non è uno scudetto. Uno strano fregio che vedo sulle maglie dei giocatori ai quali comunque non appartiene.

Lo scudetto più bello? Quello del 2006. L’assegnazione a tavolino fu una cosa giusta.