Che fine ha fatto Sunday Oliseh?

18.11.2020 09:27 di Gabriele Cantella   Vedi letture
Che fine ha fatto Sunday Oliseh?

Economista mancato, calciatore per destino: ricordate Sunday Oliseh?

Sogno nel cassetto

Tutti lo ricordiamo in Serie A con le maglie di Reggiana e Juventus, ma, prima di dedicarsi al calcio, il sogno di Sunday Oliseh era quello di diventare un economista:

Mi sarebbe piaciuto fare come mio padre: un giorno ha smesso col calcio ed è andato all’Università per lavorare in ufficio come economista. Era quello che sognavo di fare, ma Dio ha detto di no e che c’era qualcosa di migliore nel mio futuro. Devo ammettere che niente è meglio del calcio per me.

Conteso

L’ex centrocampista nigeriano scatenò una guerra tra Roma e Juve, che si sfidarono per aggiudicarsi il suo cartellino, ma nonostante la volontà del giocatore di vestirsi di giallorosso, a spuntarla furono i bianconeri:

Dopo due anni all’Ajax, mi volevano Roma e Juve. Io volevo giocare coi giallorossi perché erano guidati da Fabio Capello, un allenatore che mi piaceva tantissimo e che era arrivato per fare una bella squadra. Lo considero un grande tecnico, uno dei migliori al mondo: mi aveva fatto capire cosa voleva, era stato chiaro con me. Ho tanto rispetto per quest’uomo. I bianconeri hanno fatto un’offerta migliore alla mia squadra. L’Ajax voleva vendermi alla Juve anziché alla Roma così alla fine sono andato a Torino.

Come tutto ebbe inizio

Dalle strade sterrate sulle quali rincorreva una palla fatta di stracci comincia l’avventura di Oliseh nel calcio, un’avventura che dalla Nigeria lo porterà in Europa a vestire le maglie di Ajax, Juve e Borussia Dortmund:

Come tutti i bambini africani. Ho iniziato a giocare per strada con gli amici e mi è piaciuto. Allora era tutto diverso: i ragazzini oggi hanno la PlayStation, noi non avevamo niente e il calcio era il nostro divertimento. Ho avuto la fortuna di crescere velocemente. Sono arrivato in Belgio da solo nel 1990 per giocare con una squadra di Liegi: avevo 15 anni. Così ho iniziato a fare il professionista.