Se lo dice Lei - Ora non ci resta che attendere!

Il punto in casa bianconera a firma di Ilenia De Sena
12.04.2019 01:48 di Redazione Calcissimo   Vedi letture
Allegri
© foto di Imago/Image Sport
Allegri

Ora non ci resta che attendere. Dopo il pareggio meritato per uno a uno ad Amsterdam contro un'Ajax bella, veloce, brillante e a tratti straripante, con una Juventus solita, a fasi alternanti , avvolta nel buio totale nei primi venti minuti del secondo tempo, subendo anche il gol dopo 40 secondi dal rientro dallo spogliatoio.

Ma questa, ahimè, è storia già ampiamente rimarcata dalla sottoscritta. Ora non ci resta che aspettare e capire cosa passerà per la testa di Allegri visto che, dal mio personalissimo punto di vista, questo risultato per la maggior parte delle squadre che giocano in trasferta nelle coppe sarebbe un risultato favorevole ma per la mia visione di gioco della Juventus di quest' anno non lo è molto , anche se lo stesso Massimiliano ha dichiarato:" risultato positivo anche se dobbiamo stare attenti a non subire un gol".

Ecco, è proprio questo, secondo me,il problema: la dichiarazione positiva del risultato da parte di Allegri. Per assurdo la sonora sconfitta dell' andata di Madrid contro l' Atletico ha tenuto tutti sotto pressione e avendo un unico risultato utile sì è impostata la partita solo per quel risultato... E tutti abbiamo ancora nella nostra mente come è andata a finire. Qua è diverso, ora si ha la doppia possibilità di risultato favorevole, così come l'ha avuta il Real Madrid vincente ad Amsterdam e poi sconfitto pesantemente in casa.

E noi sappiamo bene le difficoltà che ha la Juventus nel gestire il risultato. Per questo dico che ora è tutto nella testa e negli schemi di Allegri e in quella tanto sospirata e implorata mentalità vincente che dovrebbe avere una squadra che vuol vincere la Champions costruita poi con giocatori come CR7 che non concepisce la sconfitta.

La Juve sempre e ovunque deve imporre il suo gioco, i giocatori ci sono e stanno bene, non deve giocare a fasi alterne e non deve sempre pensare che basti un quarto d'ora per ribaltare qualsiasi tipo di risultato perché non si gioca il campionato Italiano dove più e più volte e successo, ma si sta giocando il ritorno dei quarti di finale di Champions League e se si vuole andare avanti nella competizione bisogna prima crescere con la mentalità e personalità.

Ilenia De Sena