Chelsea, Conte: "Le voci sul mio futuro non condizionano la squadra"

Il tecnico italiano si dice tranquillo per il prosieguo della stagione
 di Redazione Calcissimo  articolo letto 31 volte
Antonio Conte
Antonio Conte

"Non penso che le chiacchiere sul mio futuro possano condizionare i giocatori. Sono abbastanza abituati a questi rumours, a queste voci, di sicuro sono molto felice per il loro impegno, il loro comportamento: ogni giorno dimostrano di volere uscir fuori da questa situazione". Cosi' Antonio Conte a poche ore del delicatissimo match di questa sera contro il West Bromwich. "Stiamo parlando di una squadra che e' quarta in campionato, sta preparando la Champions contro il Barcellona, e' ancora dentro la FA Cup e ha raggiunto la semifinale di Coppa di Lega - sottolinea con orgoglio il manager dei Blues, che dopo il ko con il Watford appariva a un passo dall'esonero -. Nessuno credeva che potessimo vincere il titolo questa stagione. Se non ricordo male, si parlava dei due club di Manchester in lotta per il titolo. Anche l'anno scorso siamo partiti indietro, e per questa ragione penso che ci siano troppi discorsi attorno a questo club, attorno a me e attorno a questa squadra". "Penso - conclude Conte - che da parte di voi giornalisti serva piu' equilibrio nei nostri confronti, ma penso anche che dobbiamo convivere con questa pressione, va bene per me e per la squadra".