Bologna-Napoli 3-2, pagelle azzurre: Callejon cambia la gara, Insigne si incaponisce

I voti del match del Dall'Ara
26.05.2019 00:16 di Redazione Calcissimo   Vedi letture
Insigne
© foto di Insidefoto/Image Sport
Insigne

BOLOGNA-NAPOLI 3-2

Le pagelle di Luca Coscia 

Napoli (4-2-3-1)

Karnezis 5.5: non ha colpe specifiche sui gol ma non da mai la sensazione di dare sicurezza.

Malcuit 5: Palacio è in gran serata ma lui non sembra avere il passo e la tecnica per contenerlo.

Albiol 5.5: senza Koulibaly al suo fianco è costretto a sgomitare per due. Fa quel che può.

Luperto 5: è brutto gettare la croce su un giovane ma spesso è svagato e fuori posizione.

Ghoulam 6: il gol gli evita l’insufficienza perché dalle sue parti Oroslini fa ciò che vuole.

Zielinski 6: male in fase difensiva ma in fase di costruzione è un bel vedere. Da il là al gol del pari.

Fabian Ruiz 5.5: il lancio per Ghoulam in occasione del 2-1 è una delle poche luci della serata

Verdi 5: il nuovo sistema sembra esaltarlo e, invece, è un fuoco di paglia. Scompare dal match dopo mezz’ora ( Dal 62’ Callejon 6.5: il suo ingresso da equilibrio e cambia il volto della gara.)

Younes 6.5: nel ruolo di rifinitore sembra essere a suo agio. Dialoga con i compagni che è un piacere ed inventa l’assist per Mertens. (Dall’82’ Gaetano 6: dopo due scampoli finalmente un minutaggio discreto in cui dimostra che tra i grandi ci può stare)

Insigne 5: l’avvio è incoraggiante poi, come al solito, s’incaponisce nelle sue conclusioni. E sul secondo gol è complice, perdendo un pallone banale. (Dal 62’ Mertens 6.5: con lui in campo è un altro passo. Arriva un altro gol che lo avvicina a Maradona ed Hamsik)

Milik 5.5: tantissime conclusioni ma la mira è imprecisa

All. Ancelotti 5: va bene il 4-2-3-1 ma un atteggiamento ultra offensivo senza Allan e Koulibaly è un suicidio. Corregge il tiro con il doppio cambio ma nel finale è sfortunato. Chiude la stagione a 79 punti fallendo l’obiettivo degli 80. Ora, però, c’è da lavorare per dare alla squadra la sua identità.