17 Aprile 1993, la Juve torna a vincere a San Siro: Moeller e Baggio esorcizzano il Diavolo!

Una doppietta del tedesco spiana la strada al successo bianconero in un Meazza tutto esaurito.
17.04.2019 10:00 di Gabriele Cantella   Vedi letture
Roby Baggio
Roby Baggio

17 Aprile 1993, il Milan ospita la Juventus a San Siro, in un insolito, per l'epoca, anticipo del sabato pomeriggio. A godersi lo spettacolo non soltanto gli 80000 fortunati sugli spalti del Meazza, ma anche milioni di tifosi davanti alla tv. La partita sarà infatti trasmessa in diretta dalla Rai, in un periodo storico in cui i concetti di pay tv e diritti televisivi costituiscono ancora materia oscura in Italia.

Sulla carta non c'è confronto, troppo forte il Milan di Capello per la Juve del Trapattoni bis, talmente forte che dopo appena 6' di gioco è già in vantaggio grazie a Marco Simone, abile a infilarsi tra Kohler e Julio Cesar e a deviare in scivolata alle spalle di Rampulla un delizioso pallone di Savicevic.

Chi si aspetta però una Juventus arrendevole e rassegnata a un destino che pare ineluttabile si sbaglia di grosso, perché il gol dei padroni di casa, sui bianconeri, ha l'effetto benefico di una sferzata d'orgoglio che rimette in moto le gambe e la mente di Roberto Baggio ed Andy Moeller.

Il Divin Codino avvia un contropiede fulmineo e premia lo scatto del tedesco, che con un preciso diagonale di destro ristabilisce l'equilibrio. Neanche 10' più tardi, Moeller si ripete, incenerendo Rossi in mezza rovesciata su invito di Torricelli. Pronostico ribaltato, ma non è finita, il meglio deve ancora venire.

Minuto numero 64, Moeller recupera palla sulla trequarti juventina e lancia Baggio in profondità, il numero 10 si libera di Costacurta con una finta e fugge via sulla destra a gran velocità, taglia dentro l'area rossonera, disorienta Baresi e mette a sedere in un sol colpo Rossi e Nava prima di appoggiare il pallone nella porta sguarnita. 1-3, la Juve torna a vincere a San Siro, tre anni dopo l'ultima volta in Coppa Italia.