Se lo dice Lei - La Juve di Sarri stecca la prima, Giampaolo e Conte vogliono acquisti! E Icardi...

Il punto sul mercato a firma della nostra Ilenia De Sena
22.07.2019 10:32 di Redazione Calcissimo   Vedi letture
Maurizio Sarri
Maurizio Sarri

L'era Conte e l'era Sarri non iniziano nel migliore dei modi. Infatti da un lato l’Inter ha perso 1-0 contro il Manchester United suscitando lo sdegno del nuovo tecnico che ne ha avute soprattutto per Perisic dall’altro lato Sarri ha perso 2-3 nell'amichevole contro il Tottenham. Se da una parte c'è un ritrovato Higuain e il solito CR7, dall'altra Rabiot, De Ligt e Demiral deludono un po'. Il sogno pogba diventa sempre meno probabile sia per i bianconeri che per i blancos poichè nonostante la sua volonta di andare via , il Manchester United continua a imporre grosse cifre per il giocatore e sembra anche aver gia pronto un maxi rinnovo.

Ma andiamo a scoprire bene gli sviluppi per le principali squadre del campionato.

Partiamo dalla Juventus.
Gli acquisti finora conclusi sono: De Ligt, Buffon, Rabiot, Luca Pellegrini, Ramsey, Demiral, Romero, Traoré.
Le cessioni: Spinazzola e Rogerio.
Le trattative in corso: Pogba, milinkovic-Savic, Chiesa, Gouiri, Icardi, Lukaku e Joao Ferreira.
Ramsey ha scelto il suo numero, è l'8 . E mentre Aaron sceglie il numero di Marchisio il nemmeno ventenne De Ligt, arrivato a Torino Martedi, ha scelto la maglia numero 4 poichè è il suo numero portafortuna. In tutto ciò è sempre tempo di ritiro e i non convocati per la tournée in Asia sono stati: Chiellini, Perin, Costa, Khedira, Pjaca, Ramsey che proseguiranno con i rispettivi programmi di recupero a Torino. Inoltre per Demiral i problemi burocratici sono stati risolti e rimarrà in Cina.
Nell'elenco invece ci sono anche : il neoarrivato De Ligt e Higuain (che se dovesse rimanere avrebbe un ruolo di riserva di lusso) che avrà la maglia numero 21 lasciando libera la 9... Chissà per chi!

L'amichevole contro il Tottenham non è andato bene, ma Sarri aveva già previsto tutto e le sue parole nel pre-partita infatti erano:"contro il tottenham mi aspetto una partita brutta in condizioni climatiche difficili, difesa a tre? Mai" e inoltre si è "lavato le mani" sulla questione Pipita e sulla sua permanenza o meno : "Decide la società". 

Proprio Gonzalo contro gli Spurs ha fatto gol indossando, tra l'altro, anche la fascia da capitano. Ma con la Roma è sempre più vicino, adesso c'è l'apertura.

In questo momento a Torino ci si concentra sulle cessioni: Kean è sulla lista dei possibili partenti, valutato 25/30 milioni, su di lui ci sono Everton e Arsenal. Può partire anche Matuidi, valutato 30 milioni, che piace al Monaco. Su Khedira c'è il Fenerbahce e per Perin è tutto in fase di stallo: ha recuperato le visite mediche ma c'è una discordanza tra le parti circa i tempi di recupero dall'infortunio. 

Da qualche giorno tra i rumors c'è Neymar ma è solo una suggestione di mercato e nulla di più dato che sembrerebbe promesso al Real Madrid.
Sarri nonostante tutto, fa capire che ci sono delle necessità per ogni reparto:
C'è bisogno di un terzino mancino, si stanno sondando Alex Grimaldo,Danny Rose e Juan Miranda; ci si muove anche per l'altra fascia dato che Cancelo risulta essere un possibile partente, sono possibili Hysaj, Darmian e Piccini. Anche il centrocampo va sistemato, il sogno è Pogba, ma tornando con i piedi per terra, oltre a lui si pensa a Zaniolo,Milinkovic-Savic e Tonali. A completare la rosa Sarri vorrebbe un esterno offensivo in più e per questo ruolo piace Federico Chiesa. Infine il numero 9 è libero e proprio a tal proposito il tecnico toscano gradirebbe un centravanti che possa fare bene... Paratici continua il suo pressing su Mauro Icardi.

Pjanic si aspetta di essere al centro del progetto Sarri, Bonucci dice che a livello personale vorebbe tornare a essere il giocatore di due anni fa, tornando ai suoi standard. Infine De Sciglio entusiasta : questa Juventus è ancora più forte... E credo che in pochi lo possano contraddire.

Capitolo Inter
Spostandoci nella Milano di Steven Zhang invece per l'Inter gli acquisti realizzati finora sono:  Barella, Godin, Agoumé, Lazaro, Sensi e Brazao.
Le cessioni: Brazao,Vanheusden, Emmers, Pinamonti, Sala, Gravillon. E in trattativa oltre ai già noti Dzeko e Lukaku: Lucas Vazquez, Kinkoué e Rebic.
L'amichevole contro il Lugano è andato bene: vittoria di 2-1 con gol di Sensi e Brozovic.
Conte mercoledì ha esordito : "Siamo in ritardo sul mercato. Siamo molto indietro sulle cessioni. dobbiamo darci una mossa."
Molti hanno fatto un confronto con le parole di Mourinho 10 anni fa, l'anno del triplete, e si è trovata molta somiglianza con le parole di Conte, tutti ci auguriamo possa essere di buon auspicio tutto ciò!


Per il tecnico : "Perisic non può giocare a tutta fascia, non è adatto al ruolo che avevo pensato per lui ma può giocare solo attaccante mentre Dalbert ha fatto una partita con grande applicazione. Il campionato sarà difficile, ma c'è da apprezzare lo spirito che i giocatori hanno messo in campo." Con queste parole Conte gela il 44 neroazzurro, tanto da farlo passare in men che non si dica da giocatore rigenerato a possibile partente . Le destinazioni per lui potrebbero essere Psg e Bayern Monaco, ma la prima è più probabile e anche alla premier piace . Il prezzo fissato per il croato dall'Inter sarebbe di 30 milioni.


A Singapore l'Inter ha perso 1-0 contro il Manchester United. De Vrij dopo la sconfitta: "Questo serve a conoscere il sistema di gioco 3-5-2, dobbiamo migliorare molto".  Solskjaer dopo questo risultato afferma: "Lukaku? Anche senza di lui abbiamo fatto bene" . Conte e Lukaku hanno anche avuto modo di salutarsi nel post-partita... E dall'Inghilterra le distanze sembrano essersi ulteriormente ridotte, cosi come sono nettamente diminuite le distanze nella trattativa Inter-Dzeko: la chiusura probabilmente avverrà dopo il tour in Asia.
In tutto questo Mauro Icardi è in vacanza a Ibiza con Wanda Nara in attesa di news sul suo futuro... Un ottimo modo per pensare come si deve!

Capitolo Milan 
Nella Milano del Diavolo invece gli acquisiti messi a segno sono: Bennacer, Theo Hernandez e Krunic.
Le cessioni: Zapata, Montolivo, Mauri, Bertolacci
Le trattative : Correa, Modric, Demiral, Lovren, Moro, Guillermo Maripan, Upamecano, Pizarro e piace Matias Zaracho.
Tra le bombe di mercato che si sentono è arrivata quella di Luka Modric che, per quanto in apparenza impossibile, potrebbe avere degli sviluppi per uno motivo particolare: l'ottimo rapporto tra Boban, membro di spicco della dirigenza del Milan, e il croato. Il suo ingaggio sarebbe di 12.5 milioni di euro con i bonus scattati per il pallone d'oro. Da un lato Giampaolo taglia corto: "chiedete alla società". E Maldini dall'altro secca ogni voce: Modric al Milan? Sarebbe perfetto per noi, ma non c'è nessuna trattativa.

La Roma è in pressing su Suso, valutato 40 milioni e il Milan chiede Zaniolo che però non è sul mercato di conseguenza si pensa a qualcun altro come contropartita: piacciono Ünder, Schick e intanto il Milan dice No a N'Zonzi.

Andrè Silva è andato al Monaco per 30 milioni... È stato una patata bollente pagata ben 40 milioni quando c'erano Fassone e Mirabelli, ora con Boban e Maldini potrebbe arrivare Correa in uscita dall'Atletico valutato dai Colchoneros non meno di 50 milioni. Cutrone non è felice del corteggiamento del Wolveramptom e vuole rimanere al Milan. Anche Kessie piace in Inghilterra e potrebbe essere utile per fare cassa. Bennacer è pronto per vestire i colori rosso e nero e Giampaolo gli fa i complimenti per la Coppa.

Il Milan sta facendo pressing per Demiral, si lavora a un prestito con diritto di riscatto e controriscatto.
Le parole del tecnico rossonero sono queste: "Soddisfatto di come la squadra sta apprendendo i concetti"
E Bonera su di lui: "Giampaolo? Preparato, pignolo e preciso. Io aiuto Theo Hernandez con la lingua".

Capitolo Napoli
In ambito partenopeo gli acquisti concretizzati sono: Manolas e Di Lorenzo.
Le cessioni: Rog, Diawara, Costa, In uscita c'è anche Vinicius verso il benfica per 17 milioni.
Le trattative: Pepé, James Rodriguez, Lozano, Elmas, Rodrigo, Viña, Pulgar, Icardi e dalla Spagna il Napoli è sulle orme del francese Fekir del Lione.
Milik ribadisce di voler fare ancora meglio della scorsa stagione e che non possa pensare se il presidente o la società vogliano un nuovo centravanti ma lui pensa solo al suo lavoro.
Insigne ribadisce che considera un tradimento il trasferimento di Sarri alla juve e cercheranno in tutti i modi di batterlo. E il nuovo arrivo Manolas segna al debutto in amichevole
Secondo la stampa spagnola il Real ha abbassato a 40 milioni il prezzo di James Rodriguez. Parla anche Carlo Ancelotti a proposito di questa trattativa: "Non mi risulta che sia dell'Atletico Madrid, la trattativa è ancora aperta, ma non è l'unica- sono molto legato a lui perchè ha fatto molto bene con me, Lo stimo moltissimo e sicuramente con lui miglioreremo la squadra. Il tecnico parla anche della vicinanza all'arrivo di Elmas, dicendo che mancano solo piccoli dettagli.
Aurelio De Laurentis non perde tempo nel lanciare frecciatine e ribadisce :" trattiamo chi fa al caso nostri ,non compro per fare scena".
Il Napoli fa dietrofront e Hisaj, vuole restare.

Capitolo Roma 
Nella capitale giallorossa gli acquisti effettuati sono: Veretout, Mancini, Pau Lopez, Diawara, Spinazzola.
Le cessioni: Gerson, El Shaarawy, Manolas, Ponce, Luca Pellegrini.
Le trattative in corso: Alderweireld, Florentino Luis, Mariano Diaz,Bartra, Higuain.
De Rossi ha raggiunto l'accordo con il Boca Juniors, sarà sotto contratto per 8 mesi per 500 mila euro.
La Roma si attrezza per la difesa, dopo aver chiuso per

Veretout e Mancini; insistono per il centrale del Tottenham Toby Alderweireld e in parallelo sondano Hysaj come terzino destro. Si rimane in attesa anche ci capire come finirà un'altra telenovela argentina, quella di Gonzalo Higuain... È tempo di sfoltire la rosa e a questo punto i partenti sono: Olsen e il terzo portiere Fuzato (andrà a giocare in prestito); in difesa si perfezionerà la corsia esterna grazie ai saluti di Karsdorp, Florenzi è tra l'incudine e il martello, e andranno via anche Bianda (in prestito) e Capradossi; a centrocampo N'Zonzi dice ciao alla Roma che non vuole darlo solo in prestito ma vuoke darlo via a titolo definitivo. Se ne vanno anche Gonalons, Coric e Riccardi; in attacco nonostante Dzeko lavori sempre con grande professionalità è un giocatore destinato a non restare e con lui Defrel e Antonucci.

Sicuramente la prossima settimana sarà utile per capire di più sul futuro di Mauro Icardi, Higuain, vari scambi Inter-Roma e Milan-Roma, James Rodriguez ... E su come la Juve pensa di essere la protagonista anche per la prossima settimana . Ma concludo con questa curiosità che fa riflettere:  secondo la classifica delle migliori squadre italiane di Five Thirty Eight la prima tra le italiane è l'Atalanta, seguono Inter e solo dopo la Juventus.

A presto con le prossime news di mercato. 

Ilenia De Sena