Se lo dice lei... La Dea spera, la Juve non fa drammi

Il consueto punto sulla Serie A a firma di Ilenia De Sena!
09.12.2019 14:36 di Redazione Calcissimo   Vedi letture
Il Papu esulta
Il Papu esulta

15ª giornata che si apre con il big match del venerdì sera a San Siro: Inter-Roma finito in pareggio. A Conte non riesce l’allungo ma un punto è buono, lo stesso vale per Fonseca che in un momento dove non tutti sono a disposizione porta comunque qualcosa a casa da Milano. La giornata prosegue poi con un altro pareggio in Udinese-Napoli. Azzurri in un primo tempo molto demotivati e spenti che si fanno superare da un gol di Lasagna. Nel secondo tempo si accende qualche luce e Zielinski ristabilisce un equilibrio senza però superare i padroni di casa. Sabato sera i protagonisti invece si trovano all’Olimpico per Lazio-Juventus: partita dal risultato inaspettato visto che la Juventus ha perso 3-1. primo stop stagionale: situazione che però non viene vissuta troppo drammaticamente dai bianconeri e nemmeno da Maurizio Sarri. La si prende con filosofia. Domenica sera è la volta di Bologna-Milan: Piatek esce finalmente da quel tunnel che lo ha visto prigioniero per 555 minuti. Hernandez invece veste entrambe le maglie dato che prima fa gol al Bologna e dopo al Milan... va bene essere sportivi, ma così è un po’ troppo! Poi c’è stato un altro gol, quello di Jack Bonaventura che è sempre più una sicurezza. Milan di pioli che sembra rifiatare un po’ dopo un inizio di stagione altalenante. 

Da domani gli impegni saranno invece europei. Il Napoli proverà a qualificarsi agli ottavi anche perchè questo significherebbe ritrovarsi un bonifico di circa 12 milioni di euro, cifra che non darebbe fastidio a nessuno!
Ma oltre all’aspetto meramente economico c’è da considerare quello mentale dato che Ancelotti è in bilico e questa potrebbe essere una partita decisiva per lui. Al momento questa sfida non entusiasma particolarmente, tanto da aver portato a un invenduto dei biglietti. 
A San siro invece il clima sarà totalmente diverso: l’entusiasmo dei risultati in campionato, l’essere i primi in classifica soprattutto, le ottime prestazioni in generale e un avversario come il Barcellona stanno dando una carica emozionale incredibile a quello che sarà uno scontro di Champions memorabile: i blaugrana in realtà non hanno più nulla da chiedere dato che sono già qualificati, bisognerà cercare di capire se faranno comunque di tutto per farsi valere oppure se si lasceranno andare visto che il loro obiettivo è stato già raggiunto.
Per l’Atalanta c’è ancora qualche barlume di speranza di qualificarsi agli ottavi alla sua prima presenza di Champions League: non basterà però vincere contro lo Shakhtar Donetsk ma la squadra di Gasperini dovrà sperare che il Manchester city di Guardiola, già qualificato, vincerà contro la Dinamo Zagabria.
Per quel che riguarda Bayer Leverkusen-Juventus invece i bianconeri realtà hanno già il primato matematico del girone in tasca di conseguenza questo sarà solo un test in vista dell’Udinese. C’è un’emergenza centrocampo dato che Cuadrado e Pjanic sono squalificati, Bentancur è infortunato, Khedira fuori tre mesi, Rabiot non ancora al top...E soprattutto l’Inter a +2.

adesso godiamoci la Champions e buona 6ª giornata europea.
alla prossima !
Ilenia De Sena