Se lo dice lei... Inter e Juve di nuovo appaiate: chi la spunta?

Il consueto punto sulla Serie A a firma di Ilenia De Sena!
07.01.2020 12:39 di Redazione Calcissimo   Vedi letture
Esultanza bianconera
Esultanza bianconera

Il 2020 si riapre con la solita sfida in vetta tra Juventus e Inter: entrambe vincono tanto a poco imponendosi sull’avversaria. 
L’Ambiente milanista è euforico per Ibrahimovic, arrivato pochi giorni fa a Milano. Zlatan ha inaspettatamente giocato senza però essere ancora in grado di cambiare molto (ovviamente è presto per arrivare a conclusioni). Napoli che perde in casa con troppi errori in difesa e Roma che all’Olimpico nonostante non abbia giocato malissimo si fa battere dalle due reti di Belotti   

La Juventus si mette alle spalle le scorie della Supercoppa e batte il Cagliari 4-0. Ronaldo prende per mano la squadra e sigla la sua prima tripletta in Serie A, cinquantaseiesima della sua vita.
Prestazione della squadra di Sarri non troppo brillante nel primo tempo. Solo dopo la ripresa hanno sfruttato gli errori del Cagliari per inanellare la serie di gol di CR7 e quello di Higuain . Centrocampo bianconero in difficoltà senza grandi numeri di Rabiot e Matuidi.
Dybala e Ronaldo hanno fatto una gran fatica a coesistere.
Con il vantaggio in tasca la Juve ha preso a giocare con pacatezza, e qualche cenno di bellezza si è intravisto così come il palleggio veloce sulla trequarti.

L’Inter non vinceva a Napoli dall'ottobre 1997. In più  torna in cima alla classifica con la Juve. 3 Gol segnati che arrivano da errori degli azzurri.
Alla fine la Lula vince ancora. Non ci sono dubbi la coppia d’attacco ha tutto ciò che serve per spaventare ogni avversaria, anche i numeri: hanno segnato ben 30 reti.
l’Inter gioca, si diverte, inventa e Lukaku e Lautaro Marinez fanno davvero vedere le streghe (anzi le Befane) alla squadra di Gattuso.

Per quel che riguarda il Milan San Siro quasi piena: tutti pronti a vedere Zlatan Ibrahimovic.
La squadra di Pioli si dimostra ancora in seria difficoltà offensiva e non solo. Il ritorno di Ibra non ha cambiato per il momento nulla: il Milan non ha vinto a San Siro. La Sampdoria invece con Gabbiadini si è mangiata 3 gol. Ibra sembra però aver dato una scossa nel gioco. La squadra è più compatta e ha una guida. Purtroppo è finita a reti bianche ma con la speranza in tasca per i rossoneri 


Al San Paolo non è andata benissimo per Gattuso. Molti gli errori del Napoli soprattutto nel riparto difensivo.
Meret inoltre ha fatto una papera imperdonabile sul secondo gol preso da Lukaku facendosi passare la palla tra le gambe.
Gattuso incassa 2 sconfitte in 3 partite e viene raggiunto a 24 punti dal Toro.

Roma
Giallorossi che nonostante abbiano possesso e ritmo del match si fanno battere all’Olimpico.
Partita dalle mille occasioni in cui Belotti con una doppietta si rende l’autore dei gol vittoria. La Roma ha sfiorato molte volte la porta con Pellegrini e Mancini. I giallorossi subiscono il primo ko dopo cinque giornate. Quarta posizione in classifica con l'Atalanta che insidia a -1. Non sono stati abbastanza quei 31 tiri diretti verso la porta del Torino (7 nello specchio)

Ora rimaniamo in attesa del prossimo turno che va a chiudere il girone d’andata, a prestissimo
Ilenia De Sena