Milan-Torino 1-0, pagelle rossonere: Re-bic Mida trasforma tutto in oro, Paquetà che ruolo gioca?

I voti del match di San Siro
17.02.2020 22:47 di Redazione Calcissimo   Vedi letture
Milan-Torino
Milan-Torino

MILAN-TORINO 1-0

Le pagelle di Ciccio Mariello

DONNARUMMA sv Spettatore privilegiato e non pagante.
CALABRIA 6 Tenere a bada Berenguer non è di certo un'impresa titanica.
KJAER 6 Sbroglia un paio di matasse finché non sente tirare dietro la coscia e deve alzare bandiera bianca.
44' GABBIA 6 Entra a freddo ma, eccezion fatta per un paio di rinvii più alti che lunghi, ne vien fuori senza grossi problemi.
ROMAGNOLI 6.5 Duello rusticano con Belotti, vinto senza grossi affanni.
THEO HERNANDEZ 6.5 Quando carica a testa bassa è inarrestabile, anche se talvolta pecca d'egoismo.
KESSIE 6.5 Non ai livelli della partita con la Juve di giovedì, ma altra prestazione convincente.
BENNACER 6 Il suo lavoro nelle due fasi non si discute, è preziosissimo. Però colleziona il cartellino giallo numero undici in stagione e rischia persino di prendere il secondo.
CASTILLEJO 6.5 Azzarda l'assist col destro e gli riesce; un giocatore sempre più nel centro della squadra anche se il gol che si divora grida vendetta.
PAQUETA' 5 Un ex dirigente rossonero diceva che il suo ruolo naturale fosse il trequartista; Pioli stasera lo schiera in questa posizione, avrebbe almeno tre occasioni per mandare in porta i compagni e chiudere la gara ma sbaglia sempre la rifinitura. A Firenze mettiamo Jack per favore.
23' st BONAVENTURA 6 Gli bastano 5' per far meglio di Paquetà.
REBIC 6.5 “El segna semper lù”; un 2020 iniziato in stato di grazia, quello che tocca diventa gol.
IBRAHIMOVIC 6 I palloni di testa sono tutti suoi, via una sponda dietro l'altra ma manca la stoccata per chiudere la partita..

Le contropagelle del  Milanologo 
Donnarumma 6: Una sola parata semplice su Belotti il resto è spettatore non pagante.
Calabria 5.5: Soffre oltre il dovuto le discese di Ansaldi senza mai scollarsi dalla sua mattonella difensiva.
Hernandez 6: Inizia la partita col turbo inserito ma si spegne col passare dei minuti cercando più di contenere che offendere.
Kjaer 6: Si infortuna dopo solo 40 minuti dove aveva sbagliato nulla.
Romagnoli 7: Belotti è un cliente complicato ma il capitano oggi è quasi perfetto, responsabilizzato dal infortunio del compagno danese.
Bennacer 6: L'ammonizione iniziale lo inibisce un po' quando c'è da fare filtro e anche la regia non è risultata perfetta come altre volte.
Kessie 5.5: Passo indietro rispetto alle ultime prestazioni con troppi palloni sanguinosi mal giocati in mezzo al campo.
Castillejo 6.5: Corre e si danna l'anima per novanta minuti forse questa troppa generosità lo rende poco lucido sotto porta. Suo l'assist del gol vittoria.
Paqueta 5.5: Qualche tocchetto brasiliano ma quando c'è da arrivare al dunque non combina molto di decisivo.
Rebic 7: Buca la difesa granata in continuazione, prosegue il suo magic moment con il quinto e decisivo gol in campionato. 
Ibrahimovic 6: Tre partite in otto giorni alla sua età si fanno sentire, ma con qualche buona sponda e con la sua presenza fisica si guadagna comunque la sufficienza. 
Gabbia 6.5: L'emozione lo porta a svirgolare il primo pallone, il resto della partita non fa rimpiangere Kjaer.
Bonaventura 6.5: Decisamente più efficace di Paqueta sfiora il gol e gestisce al meglio il pallone quando c'è da addormentare la partita. 
Leao S.V.: Solo 5 minuti per lui.
Pioli 6.5: Operazione sesto posto raggiunta, con un Milan meno bello delle ultime uscite ma che porta i tre punti a casa.