Milan-Spal 3-0, pagelle del Milanologo: Castillejo più adatto di Suso, Piatek sfrutta l'ultima chiamata

I voti del match di Coppa Italia
15.01.2020 19:59 di Carlo Tagliagambe Twitter:    Vedi letture
Pagelle Milan Spal
Pagelle  Milan Spal

MILAN-SPAL 3-0

Le contropagelle del Milanologo

A.Donnarumma 6.5: Terza presenza in tre anni di Milan tutte in Coppa Italia dove ha sempre mantenuto la porta inviolata, stasera viene chiamato in causa in una sola occasione dove risponde presente con bel balzo felino al colpo di testa ravvicinato di Floccari

Conti 5.5: Timido in fase offensiva insicuro in quella difensiva con qualche disimpegno di troppo sbagliato, altra prestazione poco convincente e altra occasione di mettersi in mostra sprecata.

Kjaer 6: Debutto in maglia rossonera del difensore danese, in cui deve svolgere l'ordinaria amministrazione mostrando comunque i suoi punti di forza ovvero i palloni alti e la discreta attitudine all'impostazione

Romagnoli 6.5: Partita tranquilla, con pochi grattacapi creati dagli attaccanti avversari, ma i pochi interventi effettuati sono sempre precisi e puntuali

Hernandez 6.5: Gioca con il freno a mano tirato cercando di risparmiare energie preziose visto la mancanza di un sostituto. Quando annoiato decide di innestare la marcia alta sigla il terzo gol con un potente tiro da fuori area

Benaccer 7: Preciso ordinato, recupera palloni in mezzo al campo, sfiora il gol con un gran tiro dalla distanza e sforna l'assist al bacio per il gol che sblocca la partita di Piatek.

Krunic 6: Partita magari poco appariscente ma sicuramente di tanta sostanza tanta corsa e intensità. Non sarà un fenomeno ma di sicuro un ricambio di sicura affidabilità.

Bonaventura 5.5: Settantacinque minuti passati a corricchiare per il campo al piccolissimo trotto, non entra mai nel vivo della partita a tratti sembrando quasi svogliato

Castillejo 7: Ringalluzzito dalla seconda maglia da titolare consecutiva, si erge a protagonista di quasi tutte le azioni pericolose del Milan specie quelle di rimessa. Segna il gol del raddoppio con un pregevole tiro a giro dimostrandosi più adatto di Suso al 4 4 2.

Rebic 6: L'impegno non è certo mancato da parte del croato che sforna un paio  di assist interessanti, sfiora il gol in altrettante occasioni, ma anche tanti errori portati dalla frenesia di far bene e dalla condizione fisica ancora molto deficitaria 

Piatek 7: Sente che potrebbe essere delle ultime chiamate in maglia rossonera e risponde presente con un gol di freddezza e un assist lucido per il gol di Castillejo, mostra ogni tanto i soliti limiti di dialogo con la squadra oltre a sciupare anche due buone occasioni per rimpinguare il bottino personale, ma la prestazione è complessivamente positiva. 

Suso 6: Entra tra i fischi di San Siro cercando di toccare meno palloni possibile per non infastidire ulteriormente il pubblico

Paquetà S.V: Quindici minuti  a partita ormai archiviata 

Gabbia S.V: Giorno da ricordare per il giovane Matteo, il giorno del debutto assoluto con la maglia del Milan.

Pioli 6.5: Test non certo provante, ma da la conferma che il nuovo modulo sembra funzionare e rivitalizzare giocatori che sembravano ormai spariti come Piatek e Castillejo o inutili come Rebic. Avanti così