La sincerità di Cassano: "Non avrei mai pensato che Gattuso diventasse allenatore"

L'ex fantasista barese sul tecnico rossonero
13.04.2019 08:00 di Redazione Calcissimo   Vedi letture
Cassano e Gattuso
© foto di Alberto Lingria/PhotoViews
Cassano e Gattuso

"La Juve e' pratica. Ha il mostro la' davanti a cui butti due palle e fa gol. Sono i favoriti per arrivare in finale. E' una squadra molto forte, non gioca come il Barcellona o il Manchester City ma arriva sempre dove vuole arrivare". Ospite di Sky Sport 24, Antonio Cassano vede i bianconeri con tutte le carte in regola per arrivare in fondo in Champions. "Allegri e' geniale, nelle scelte, negli uomini, nel gestire i momenti della stagione e lo spogliatoio. Ti fa lavorare il giusto e lavora molto sulla testa e nelle grandi squadre devi essere piu' gestore e meno allenatore. Lui e' pratico, vuole i risultati". Contro l'Ajax, al ritorno, potrebbe mancare Douglas Costa "ma la Juve deve preoccuparsi solo se non c'e' il mostro la' davanti, fa uno sport a parte". A questo proposito, Cassano confessa che "non mi esalta nessun attaccante, anche se mi piace Chiesa", e boccia la serie A: "Esclusa la Juve e' un campionato italiano mediocre, con giocatori mediocri". Parole al miele pero' per Gattuso: "Non pensavo potesse fare l'allenatore e soprattutto cosi' bene, perche' sta facendo un miracolo con una squadra normale".