Genoa-Milan 0-1, pagelle e contropagelle: Andrè Silva-gol, Jacobone lo sapeva! Kalinic a secco dal 3/12...

I voti del match di Marassi
11.03.2018 20:03 di Carlo Tagliagambe Twitter:   articolo letto 2780 volte
André Silva
André Silva

GENOA-MILAN 0-1

MILAN (4-3-3)
Donnarumma:
un'uscita nella terra di nessuno ma, per sua fortuna, Zukanovic riesce a non centrare la porta da metri zero. Per il resto spettatore non pagante. Voto 6
Borini:
fatica a contenere Laxalt ad inizio ripresa ma, tenuto conto delle attenuanti del caso -quale la sua carta d'identità, che alla voce ruolo recita: attaccante- va fin bene che non si faccia asfaltare dallo scatenato uruguagio. Apprezzabile il suo spirito di sacrificio al servizio della squadra. Voto 6
Bonucci:
il colpo di testa concesso a Lapadula nel finale è l'unica sbavatura della sua gara, altrimenti attenta. Voto 6
Romagnoli:
un paio di buone chiusure nel primo tempo e un buon lavoro anche in fase di gestione del pallone. Cresce di domenica in domenica e studia da leader sotto l'ala di Bonucci. Voto 6,5
Rodriguez:
rispetto alle ultime uscite, se non altro, ci mette fiato e spirito d'iniziativa, offrendo ai compagni un paio di traversoni interessanti e provando anche la botta da fuori. Voto 6
Kessie:
la spia della riserva è tornata a lampeggiare e prova ne è il fatto che appare un po' troppo pigro nel raddoppiare in fascia ad inizio ripresa. Avrebbe bisogno di riposo. Già, ma quando? Voto 5,5
Biglia:
mai un'invenzione, un coniglio fuori dal cilindro, un guizzo d'artista. Solo ordinaria amministrazione, palloni giocati a pochi metri e rischi zero. Perchè? Voto 5
Bonaventura:
un po' arruffone nella gestione del pallone, spreca un'altra buona occasione proprio come giovedì contro l'Arsenal. Peccato. Voto 5,5
dal 79' Calabria:
pochi minuti ma un paio di traversoni interessanti. Voto 6
Suso:
sarà stanco, poco brillante e tutto quello che volete. Ma il pallone che-al 94'- mette in mezzo per il gol di André Silva è poesia sospesa a mezz'aria. Voto 6,5
Kalinic:
un po' ci mette del suo con qualche tiraccio avventato, un po' non è nemmeno fortunato quando, staccatosi bene dalla marcatura, incrocia il suo sinistro sui guantoni di uno strepitoso Perin. Resta un dato allarmante: non segna dal 3 dicembre scorso. Urge un piano di recupero, mentale prima ancora che fisico. Voto 5
dal 60' Cutrone:
si danna l'anima pressando a tutto campo, recuperando palloni e alzando il baricentro della squadra nel momento di maggiore sofferenza dei rossoneri. Voto 6
Çalhanoglu:
un paio di tiri da fuori e una punizione che sembra quasi un passaggio indirizzato al portiere avversario, poi tanti polmoni alla rincorsa di Lazovic. Anche lui sembra un po' appannato dal tour de force del recente periodo. Voto 5,5
dal 68' André Silva:
si avvita come un cavatappi e trova con una grande torsione il suo primo gol in Serie A, pesantissimo perchè al termine di una gara complicata, bellissimo per la gioia che aspettava da ormai troppo tempo. Che sia un nuovo inizio: questo Milan ha bisogno come il pane di un centravanti affidabile. Voto 7
All. Gattuso:
vincere anche quando non si è brillanti da un punto vista tattico e atletico è un qualcosa non da tutti. E che -in vista degli incroci di calendario- potrebbe risultare di fondamentale importanza... Voto 6,5

Le contropagelle Non Evolute di Alessandro Jacobone

G. Donnarumma  6,5  
Lo bucano solo in posizione di fuorigioco. Non è una serata impegnativa in quanto a tiri in porta, ma in una di quelle giornate che sembrano adatte per la beffa, lui diffonde sicurezza.

Borini  5,5   Non è un terzino e quindi svolge male il ruolo per gran parte della gara. Non è un fenomeno neanche alto a sinistra, ma mezzo punto lo recupera collaborando all'assalto finale.

Bonucci  6,5   Lui e Alessio sono come Batman e Robin. Coppia solida e i commenti post partita rischiano di essere sempre gli stessi. Menomale direi, bene cosi'.

Romagnoli  6,5   Sempre lucido, sempre bello. Per età lui dovrebbe rappresentare Robin, ma ha gli attributi di Batman, Superman e pure quelli dell'uomo tigre.

Rodriguez 5,5   Opaco e spesso in difficoltà, sembra non uscire dal tunnel dell'incupimento che lo ha colpito. Non fa danni, ma da lui ci si attende molto di più. Dai Ricardo, dai !!!

Kessie 6   Meno devastante di un mese fa, soffre un compagno di reparto in leggero appannamento. Regge comunque bene, anche se dovrebbe essere più cattivo quando conclude: sembra infatti che ci arrivi già sicuro di non segnare, mentre a Bergamo lo faceva spesso e volentieri.

Biglia 6   A fasi alterne, passa da cose ottime ad errori tipici da inizio stagione. Nel complesso non male, ma il Lucas ammirato in questi due mesi è quello che ci aspettiamo. 

Bonaventura 5,5  In fase calante rispetto ad alcune settimane fa, è tornato a perdere tempi di gioco come puntualmente fa quando non è nel suo periodo top.  C'e' da dire che ha speso tanto in questo periodo e che dovrebbe rifiatare per poter tornare lucido e pericoloso come lo è stato fino a ieri.

dall' 80' Calabria 6,5 Entra benissimo e partecipa all'assalto finale aiutando Suso, con le sue ripetute sovrapposizioni, a provare diverse volte il cross tagliato in area. Da uno di questi nasce il goal della vittoria, merito anche suo!

Suso 6,5   Non è nel suo periodo migliore  e come Jack dovrebbe riposare un po'. Ma è importante come non mai e le sue giocate risultano in un modo o nell'altro necessarie per vincere gare cosi' complicate.

Kalinic 5,5   Non ha giocato male, lo dico subito nonostante possa risultare impopolare. Ma è chiaro che debba registrare il tiro perchè la palla in tribuna ha già un copyright depositato da Abate e a noi basta cosi'  

dal 60' Cutrone 6  Energia utile per l'assalto finale. Da solo contro 3 avversari fa poco, mentre il dialogo con Andrè Silva è ancora da registrare. Ma lui ce la mette tutta e non permette alla difesa del Grifone di stare tranquilla. Attira su di sé le attenzioni (e le marcature) avversarie e così il portoghese riesce a trovarsi solo in area per il colpo di testa finale.

Calhanoglu 5,5 Stesso discorso fatto per Kessie. Cavolo, sei in area e possiedi un gran tiro, ma un po' di ovomaltina a colazione no?  Le punizioni poi, non erano la sua specialità? Mezzo punto per il lavoro tattico, utile e dispendioso.

dal 68' Silva 6,5   Sembravano altri 20 min di nulla, nonostante lui chiedesse spesso la palla venendo ignorato una volta sì e l'altra pure. Ma, a 20 secondi dalla fine, si stacca dall'affolamento in area e colpisce di testa come solo un vero attaccante sa fare.  Durante una telefonata “interessante” avuta ieri, avevo chiuso il discorso mercato estivo con un “manca ancora Andrè, speriamo si sblocchi domenica”. Io continuo pero' a non vincere il Superenalotto...mistero! 

Gattuso  6  Mette in campo una formazione che non mi fa impazzire, soprattutto per quanto riguarda la fascia di destra e il centrocampo. Per gran parte della gara non sembra voler cambiare, ma alla fine si gioca le due punte e la vince proprio con questa mossa.  Non faccia il Sarri della situazione, la rosa ha anche giocatori in grado di dar pausa e il modulo non deve essere un tatuaggio indelebile.