Gattuso amaro: "Tutti hanno dato il massimo, ma non è bastato"

Il tecnico rossonero commenta l'esclusione dalla Champions
27.05.2019 09:00 di Redazione Calcissimo   Vedi letture
Gattuso
Gattuso

Per Rino Gattuso, dopo la vittoria con la Spal che non vale la Champions, l'amarezza per il traguardo Champions sfumato negli ultimi minuti è mitigato dalla consapevolezza di aver fatto un buon lavoro. "Non ho avuto problemi - dice Rino Gattuso - con Leonardo e con Maldini, nessun problema. Ho sempre parlato ad alta voce dei pregi e dei difetti di questa squadra. Il problema di questo club è che da tanti anni che non si va in Champions League, ci sono aspettative troppo alte. E' normale avere pressioni allenando al Milan. Penso che questi ragazzi abbiano dato il massimo. Il rammarico più grande e non andare in Champions per un punto. In questi giorni parleremo anche di futuro. Devo dire grazie a questa grande società che sta attraversando un momento particolare. La società non mi ha mai detto anche tuttora che non sarò più l'allenatore, siete stati voi - ha detto rivolgendosi ai giornalisti - che vi siete divertiti, con la società abbiamo parlato come si fa in una grande club". Rimane però il rammarico: "Siamo stati vicini, fino all'ultima giornata, abbiamo perso il traguardo a pochi minuti della fine. Ho salutato tutti i ragazzi per quest'anno che è stato difficile, con qualcuno di loro c'è stato qualche screzio ma succeda anche nella grandi famiglie e ho visto grande rispetto e questo è la cosa bella che mi venire di voglia di continuare ancora questo lavoro. Un elogio anche ai tifosi, che mi hanno dato sempre tanto e ringrazio dell'affetto che mi hanno tributato, anche se i cori se li meritano più i giocatori".