Elliott: "Il Milan non è in vendita, neanche dopo l'ok al nuovo stadio"

Il fondo Usa smentisce le voci di cessione
19.10.2019 08:00 di Redazione Calcissimo   Vedi letture
Paul Singer
Paul Singer

Il Fondo Elliott non prevede di mettere in vendita il Milan dopo aver incassato l'ok al nuovo stadio e all'edificazione, "assolutamente no". E' la precisazione che arriva dalla societa' rossonera che, assieme all'Inter, ha risposto a una serie di interrogativi posti da Affaritaliani.it Milano sulla questione Meazza. "L'unica opzione ad oggi sul tavolo e' quella di poter realizzare un nuovo San Siro a San Siro e su questa si e' basata la proposta di fattibilita' e la richiesta avanzata al Comune di Milano. I club non hanno un altro progetto altrove", ribadiscono le due societa'. Se poi il nuovo Meazza dovesse essere bocciato dal Consiglio comunale, "solo allora, i club definiranno passi successivi, fermo restando l'esigenza di dotarsi di uno stadio in linea con i top club coi quali competono. Status quo e ristrutturazione non sono strade percorribili".