La Juve ha rubato la Supercoppa perché l'entrata di Can su Conti era da rigore, ma perché nessuno parla del fallo di Paquetà su Ronaldo?

L'intervento del brasiliano su CR7 appare falloso, ma Banti non è andato a rivederlo nel monitor a bordo campo...
18.01.2019 17:49 di Gabriele Cantella  articolo letto 3654 volte
Paquetà su CR7
Paquetà su CR7

Ancora una volta, l'ennesima, la Juve ladrona vince rubando grazie alla complicità dell'arbitro di turno e pure dei suoi colleghi addetti al VAR, che dovrebbero vigilare sulla direzione di gara e invece fanno finta di non vedere quel che anche un cieco vedrebbe! Questa la tesi del popolo milanista, convinto d'aver subito un furto, un'autentica ingiustizia, intollerabile ed inaccettabile! L'intervento in area di Emre Can ai danni di Conti doveva essere sanzionato con il penalty, ma, fatto ancor più grave, non è stato neppure rivisto al VAR! Posto che il protocollo prevede che un episodio possa essere oggetto di VAR REVIEW soltanto se si tratta di un chiaro ed evidente errore e che l'errore, nel caso in esame, non era chiaro nè evidente, viene spontaneo domandarsi come mai la stessa indignazione non sia stata suscitata dal plateale fallo di mano di Zapata, nemmeno quello rivisto da Banti nel monitor a bordo campo... La solita vecchia storia: se l'episodio dubbio favorisce la Juve tutti a gridare allo scandalo e ad adombrare fosche ipotesi di complotto, mentre se la sfavorisce, chi se ne frega e nessuno ne parla! Nessuno infatti parla del fallo di Paquetà su Ronaldo nel cuore dell'area di rigore rossonera! Del resto, a chi importa? Anche questo episodio, come quello che ha visto coinvolti Emre Can e Conti, non è stato rivisto da Banti al VAR, ma nessuno lo dice nè s'indigna! L'assunto è che la Juve ruba, è vero a prescindere anche se i fatti dimostrano che non è così!