JUVE: CHE FAI A CENTROCAMPO? PAUL, TORNA A CASA!

Il punto in casa bianconera a firma del nostro Gianluca Drammis!
05.07.2019 11:00 di Redazione Calcissimo   Vedi letture
Pogba
Pogba

Di Gianluca Drammis 

Ramsey e Rabiot sono gli ultimi due colpi di un centrocampo importante che la Juventus è riuscita a costruire nel tempo. L’anno della finale di Berlino la mediana extralusso era composta da nomi altisonanti, da Pogba a Vidal passando per Pirlo e finendo per Marchisio. Due anni dopo gli interpreti erano tutti diversi ma la forma 4-2-3-1 varata per l’occasione di Cardiff comprendeva Pjanic e Khedira.
A distanza di quattro anni, Agnelli ha investito tanto: si è passati dai colpi Douglas- Bernardeschi fino ad arrivare a Cancelo per concludere con l’acquisto del secolo, Cristiano. Ma c’è un dato che lascia pensare e riflettere in merito al mercato bianconero: i soldi per il centrocampo dove sono finiti?
Il modello Real
3 Giugno 2017: il Real è campione d’Europa, tutta l’Italia antijuventina festeggia, quella bianconera è distrutta ma si interroga sul reale motivo della disfatta. E trova forse un punto in comune alla spiegazione: il centrocampo Blancos. È superiore in tutti gli elementi: costruisce, aggredisce, affina e ricama. Casemiro, Kroos, Modric ed Isco sono tutti superiori ai giocatori bianconeri.
A distanza di due anni gli spagnoli sono rimasti gli stessi, i bianconeri invece sono cambiati e tanto.
Pjanic - Bentnacur - Matuidi - EmreCan - Rabiot - Ramsey: lungimiranza assoluta e competenza da parte di Marotta prima e Paratici poi, ma c’è un grosso punto interrogativo. La somma spesa per l’acquisizione di questi giocatori è pari a 68 milioni (Can, Rabiot e Ramsey sono parametri zero). E allora la domanda è sempre la stessa: perché non investire una grossa cifra su un centrocampista?
De Ligt e Icardi?
Il mercato della Juve è un work in progress: De Ligt è più di una suggestione, si continua a trattare con l’Ajax, forti di un accordo con Raiola, mentre Icardi può diventare una trattativa (difficile con l’Inter) nel momento in cui ci si libera di Mandzukic e Higuain. Un difensore ed un attaccante: i due obiettivi su cui Paratici potrebbe concentrarsi nelle prossime settimane. E a centrocampo?
Pogba nei sogni
Si era vociferato in maniera insistente della volontà di tornare a Torino da parte di Pogba: il francese è nel mirino anche del Real Madrid, come Eriksen che andrà l’anno prossimo in scadenza di contratto. La Juventus aveva allacciato rapporti anche con Mateja Kezman, procuratore di Milinkovic-Savic ma ha per ora deciso di dirottare la propria somma sul difensore olandese dell’Ajax, De Ligt.
Paratici, smentisci tutti!
A questo punto la situazione è chiara: la Juve ha preso Rabiot per dirottare le proprie energie in altri reparti che giustamente avevano bisogno di nuova linfa (difesa con De Ligt in primis). Paratici avrà il grande compito di assestare le ultime mosse in vista di
una stagione importante, ma a questo punto vista la volontà di Pogba di tornare, la presenza di tornare, perché non citare i Maneskin e al posto di Marlena inserire il nome di Paul, torna a casa...