De Ligt: "All'Ajax mi sentivo invincibile, ora devo lavorare duro"

L'olandese sui primi mesi in bianconero
15.10.2019 08:00 di Redazione Calcissimo   Vedi letture
De Ligt
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
De Ligt

Matthijs De Ligt sente il bisogno di giocare, crescere e ambientarsi definitivamente in una nuova squadra e in un nuovo calcio. Il difensore olandese e' il primo a riconoscere che non sta giocando ai suoi livelli e anche con l'Olanda le sue prestazioni non sono state impeccabili come lo erano nella scorsa stagione. "Non so perche', se avessi la risposta potrei aiutare tanti giovani talenti - ha spiegato il centrale della Juventus ai microfoni di Fox Sports dopo la vittoria di ieri della sua Olanda in casa della Bielorussia -. Tutto quello che posso fare e' continuare a lavorare duramente e fare del mio meglio, cercando di imparare dai miei compagni. Non e' un discorso di forma fisica, forse all'Ajax mi sentivo invincibile, ora e' diverso, ma credo sia normale perche' per me e' tutto nuovo, ma sto migliorando e non sono preoccupato. Sto giocando, giocare per me e' la cosa piu' importante e alla fine sono sicuro che andra' tutto bene e che la stagione sara' positiva".