Zanetti confessa: "La notte prima della finale ho acceso un cero a S.ta Rita"

L'ex capitano devoto anche a Madrid
18.10.2019 23:55 di Redazione Calcissimo   Vedi letture

"La notte prima della finale di Champions League, a Madrid contro il Bayern Monaco, ero in stanza con Cordoba. Tutti e due siamo credenti e devoti di Santa Rita. Non riuscivamo a dormire. Così giocandosi la finale il 22 maggio, ricorrenza di Santa Rita, un minuto dopo la mezzanotte ho acceso in camera una candela dedicata a lei. Visto com'è andata a finire, si può dire che Santa Rita ci abbia davvero aiutato". A raccontarlo è stato questa sera Javier Zanetti, storico capitano dell'Inter, intervenuto a Pavia, nell'Aula Magna dell'Università, all'incontro 'Credenti in gioco' organizzato dalle Pastorali Giovanile e dello Sport della Diocesi pavese. "Sono orgoglioso del percorso che ho fatto nella mia carriera, soprattutto per il rispetto che mi sono meritato anche dai tifosi della altre squadre e non solo da quelli dell'Inter", ha sottolineato Zanetti.