Napoli-Inter 4-1: pagelle e contropagelle nerazzurre. Spalletti peggio di così è impossibile!

Le pagelle nerazzurre
19.05.2019 22:36 di Redazione Calcissimo   Vedi letture
Luciano Spalletti
Luciano Spalletti

Le pagelle di Andrea De Boni

HANDANOVIC : ne prende 4, non succede spesso. Forse sull’ultimo poteva fare di più. Voto 5.5

D’AMBROSIO : uno dei pochi che prova a salvarsi. Voto 6

SKRINIAR : lui il suo lo fa sempre. Peccato abbia compagni così. Voto 6

MIRANDA : se ti perdi Mertens in maniera banale e concedi al tuo avversario un facile gol di testa, tutto il resto passa in secondo piano. Voto 4

ASAMOAH : errore banale sul vantaggio napoletano, poi qualche buona giocata che comunque non porta a nulla. Voto 4.5

GAGLIARDINI : dovrebbe proteggere la difesa ma rimane spaesato tra le maglie azzurre dei padroni di casa. In fase di costruzione nn riesce ad aiutare un Brozovic decisamente in serata no. Voto 5

Dal 58’ VECINO : entra lui e…non cambia nulla. Voto 5

BROZOVIC : luce spenta, come da molto tempo non si vedeva. Sbaglia praticamente tutto, non entra mai in partita. Se manca lui è notte fonda. Voto 4.5

POLITANO : inizia bene con un paio di guizzi dei suoi, poi però il gol di Zielinski blocca tutela squadra compreso lui. Sicuramente non uno dei peggiori del primo tempo. Voto 5.5

Dal 46’ ICARDI : si procura e segna il gol della bandiera. Voto 5.5

NAINGGOLAN : anche per lui molti passi indietro rispetto alle ultime prestazioni, pochi palloni giocati e nessun acuto. Voto 4.5

PERISIC : partita ne carne ne pesce, piena di errori. Voto 4.5

MARTINEZ : primo tempo da solo in mezzo alla difesa partenopea. Nella ripresa Koulibaly gli nega la gioia del gol, poi colpisce la traversa. Voto 5.5


ALL. SPALLETTI : una delle peggiori Inter della stagione, proprio nella serata dove invece la squadra poteva osare qualcosa di più. Adesso contro l’Empoli si gioca la qualificazione Champions in un match calcisticamente drammatico. Sarà il caso di darsi una svegliata. Voto 4
 

Le pagelle di Gabriele Borzillo

 

Di seguito:

 

HANDANOVIC; sul primo gol così così, sul secondo tanto per cambiare, non esce. E della parata finale mi interessa poco. 4

D'AMBROSIO; l'aria di casa gli fa male. 4

SKRINIAR; non eccelso, anzi. 4

MIRANDA; fa meglio del compagno di reparto ma sul raddoppio partenopeo latita. 5

ASAMOAH; disastroso. 2

BROZOVIC; non sta in piedi. 4

GAGLIARDINI; nel centrocampo a due balla la rumba senza capirci nulla dall'inizio. Gioca fuori ruolo, solo il suo allenatore non lo sa. 4

dal minuto 58 VECINO; perché, è entrato? 4

POLITANO; il meno peggio tra gli esterni, ma Spalletti ha il suo modo di vedere le partite. 6

dal minuto 46 ICARDI; non prende un pallone che sia uno. E gli altri non glielo passano mai. Quando ha l'occasione, badabum, una ciofeca che nemmeno un poppante. Poi segna il rigore, ma è la bruttissima copia dell'attaccante che era. 4,5

NAINGGOLAN; la perla dell'estate, il capriccio di Spalletti. 1,5

PERISIC; impressionante l'imbarazzo che trasmette, Spalletti se ne accorge a 10 minuti dalla fine. Però. 2

dal minuto 79 CANDREVA; cosa entra a fare lo sa solo Spalletti. sv

LAUTARO MARTINEZ; si sbatte pure, sbaglia tutto quel che può sbagliare, è pure sfigato. 5

 

SPALLETTI; prepara la partita per non perderla, non per vincerla, trasmettendo ai suoi la solita insicurezza. Il giochino funziona finché non prende gol. Da li un delirio di inutilità, una pochezza di gioco che non ricordavo da anni e anni. Mette le due punte cambiando l'esterno sbagliato, tiene in campo il fantasma di Nainggolan, di Perisic non parlo. Io non so se questi riusciranno ad andare in Champions; so che mi auguro non sia lui ad allenarli. Mi spiace, questa non è una serataccia. E' l'idea di gioco di un biennio che non ha portato nulla dal punto di vista dell'upgrade. Ah, per i soliti palati fini; anche con Mancini eravamo arrivati quarti. Con una squadra imbarazzante. 1+