Nainggolan dà l'addio al Belgio: "Martinez patetico, ora mi dedicherò solo all'Inter"

Il centrocampista lascia la nazionale
23.11.2018 08:00 di Redazione Calcissimo  articolo letto 18 volte
Nainggolan
Nainggolan

''Avevo detto che se non fossi stato chiamato per il Mondiale non sarei mai più tornato a giocare col Belgio e così farò''. Radja Nainggolan dice basta: non giocherà più con la nazionale. Il centrocampista dell'Inter conferma la sua volontà di non vestire più la maglia del Belgio: ''Sono un uomo di parola - ha detto Nainggolan in un'intervista a Espn - Se dovesse cambiare il ct e il nuovo mi pregasse di tornare, direi ancora di no, perché sono sicuro della decisione che ho preso. È stata una grande esperienza, ma ormai è finita''. Una delusione che nasce dalla mancata convocazione ai Mondiali in Russia della scorsa estate: ''Ero davvero deluso dal fatto di essere stato scartato senza alcun motivo pur giocando in un grande Europeo - ha proseguito -. Le scuse di Martinez erano tutte patetiche. Ora mi dedico all'Inter con tanto amore per quello che faccio. Ogni volta che c'è una pausa per le Nazionali, mi prendo 4-5 giorni e sono felice perché posso concentrarmi sul mio club'', ha concluso Nainggolan.