Marotta difende Spalletti: "Non vedo perché dovremmo cambiarlo"

L'ad nerazzurro dalla parte del tecnico
02.02.2019 08:00 di Redazione Calcissimo  articolo letto 22 volte
Spalletti
© foto di Insidefoto/Image Sport
Spalletti

"Non e' il primo anno che arriviamo a meta' campionato e c'e' questa forma di rilassamento, questo calo di concentrazione. Non e' facile trovare la ragione, e' un fenomeno da capire". Massimo Moratti commenta cosi' il momento dell'Inter, fuori dalla lotta scudetto, eliminata in Champions e ieri anche in Coppa Italia. Sul banco degli imputati giocatori come Nainggolan e Perisic ("avrebbero ancora tutto il tempo per esprimersi, credo ci sia da rivedere un po' tutto il gruppo") ma anche Spalletti, tanto che si parla di Conte per prenderne il posto, magari gia' in questa stagione. "In questo momento non e' facile trovare degli allenatori in circolazione e comunque non vedo perche' cambiare - continua Moratti - Meglio un allenatore con un Dna piu' nerazzurro? Non so dove lo possano trovare. Certo c'e' Simeone, Conte e' comunque un ottimo allenatore. Ma era bravo anche Spalletti, l'importante e' che si comportino bene quando sono qua".