Inter-Rapid Vienna 4-0, pagelle nerazzurre: Perisic senza Icardi fa il fenomeno, Lautaro invece stecca

I voti del match di San Siro
21.02.2019 22:47 di Redazione Calcissimo   Vedi letture
Perisic
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Perisic

INTER-RAPID VIENNA 4-0

Le pagelle di Andrea De Boni


HANDANOVIC : serata quasi interamente vissuta da spettatore. Voto 6

CEDRIC : giocatore concreto senza troppi fronzoli. Non un fenomeno, ma elemento valido nelle rotazioni di Spalletti. Voto 6

RANOCCHIA : si leva la soddisfazione di timbrare il cartellino con un bel tiro al volo. Un liscio nel primo tempo da brividi ma poi una partita giocata con attenzione. Non giocava titolare dalla scorsa stagione, non era facile. Voto 6.5

Dal 77’ MIRANDA: S. V. 

SKRINIAR : solido come sempre, dalle sue parti non si passa mai. Prova anche qualche incursione offensiva ma senza troppa fortuna. Voto 6.5

ASAMOAH : gioca con troppa sufficienza e sbaglia qualche pallone di troppo. Nel primo tempo commette un fallo che per fortuna sua l'arbitro valuta da cartellino giallo. Ha rischiato il rosso. Voto 5.5

BROZOVIC : partita senza troppe difficoltà. Fa il suo, come sempre, e dirige con precisione le trame di gioco. Voto 6.5

Dal 62’ BORJA VALERO : lui sguazza quando il match cala di ritmo, così si diverte a far girare il pallone con qualità. Voto 6

VECINO : gol del vantaggio che spiana la qualificazione ai suoi, poi nulla di importante da segnalare. Voto 6

CANDREVA : litiga con il gol da troppo tempo, anche stasera se ne mangia uno clamoroso. Voto 5.5

NAINGGOLAN : deve immettere minuti nelle gambe e Spalletti lo tiene in campo per tutto il match. Non serve dover strafare e lui si limita al minimo indispensabile. Voto 6

PERISIC : su quella fascia fa quello che vuole. Assist, cross e tiri a ripetizione. Chiude la sua serata un gol di pregevole fattura. In costante crescita. Che sia un caso la sua ripresa contemporanea al caso Icardi? Voto 7.5

MARTINEZ : ci si aspettava di più. Un paio di colpi di testa interessanti ma poco altro. Lotta sempre come un leone ma finisce per essere poco incisivo. Voto 5

Dal 66’ POLITANO : qualche decina di minuti per far rifiatare il Toro. Ci piazza il gol nel finale. Voto 6.5


ALL. SPALLETTI : pratica risolta senza particolari difficoltà. Il divario tecnico era nettamente a favore dei nerazzurri. Voto 6