Inter-Napoli 1-0, le pagelle nerazzurre: Lautaro alla Icardi, De Vrij un muro!

I voti del match di San Siro
26.12.2018 22:42 di Redazione Calcissimo   Vedi letture
Pagelle Inter
Pagelle Inter

INTER-NAPOLI

Le pagelle di Andrea De Boni

 

HANDANOVIC : nel finale un'uscita scriteriata rischia di rovinare tutto. Qualche buona parata, ma non si può rischiare così tanto nelle uscite. Voto 5

D’AMBROSIO : tiene bene in difesa ma quando deve spingere non riesce mai a supportare in maniera adeguata Politano. Voto 6

SKRINIAR : sbaglia un pallone solo che rischia di pagare caro. Tutto il resto è ottimo come sempre. Voto 6.5

DE VRIJ : lui invece non sbaglia proprio nulla. Perfetto. Voto 7

ASAMOAH : dopo i disastri delle ultime partite finalmente torna a giocare una discreta partita. E nel finale salva il risultato. Più propositivo che in altre circostanze. Voto 7

BORJA VALERO : i ritmi non sono altissimi e lui ne giova parecchio. Bravo anche in pressing sul portatore di palla avversario. Esce stremato dalla fatica ma la sua prestazione non ha punti negativi. Voto 6

Dal 64’ VECINO : porta corsa e “garra”, quello che serviva nel match. Il velo nell'azione del gol dimostra intelligenza e lucidità. Voto 6.5

BROZOVIC : essere l'unico a dare dinamismo in mezzo al campo non è facile, e questo porta a fare qualche errore di troppo causa la poca lucidità. Senza di lui però il centrocampo sarebbe senza punti di riferimento. Voto 6.5

JOAO MARIO : entra nel vivo del gioco, prova trame con i compagni di squadra per scardinare la difesa avversaria. Peccato però che manchi sempre nel momento chiave, una volta perché si incarta sul pallone, un'altra per mancanza di precisione. La sensazione è che se ci fosse stato un altro al posto sui, l’Inter sarebbe stata molto più pericolosa. Voto 5

Dall’ 83’ MARTINEZ : entra e la decide con una giocata da attaccante di razza. Cosa chiedere di più? Voto 7

POLITANO : sufficiente ma non di più. Certo, il primo tempo lo vede protagonista di discese importanti, ma nella ripresa pare più stanco e per larghi tratti del match sembra nascondersi. Voto 6

PERISIC : una discesa buona, un errore grossolano. E così via per tutta la partita. Inutile nascondersi, lui deve essere più decisivo. Il sacrificio in copertura non basta. Voto 5.5

Dal 74’ KEITA: entra e vuole strafare, si mette a litigare con l'arbitro che gli fischia tutto contro. Ma l'assist per il gol è suo! Voto 6.5

ICARDI : non segna ma, oltre ad essere comunque pericoloso, i suoi movimenti aprono la difesa ospite. Bravo nel giocare per la squadra. Voto 6.5


ALL. SPALLETTI : la squadra entra in campo bene di testa e gambe. Questa volta prova a vincerla e alla fine viene accontentato. Dovrebbe essere sempre così. Voto 7