Inter-Juventus 1-2, pagelle nerazzurre: Lautaro argento vivo, Vecino sbaglia tutto

I voti del derby d'Italia
06.10.2019 23:02 di Redazione Calcissimo   Vedi letture
Lautaro Martinez, gol Inter
Lautaro Martinez, gol Inter

INTER-JUVENTUS 1-2
Le pagelle di Andrea De Boni


HANDANOVIC : qualche colpa sul primo gol, poi una serie di interventi importanti. Voto 6

GODIN : fatica parecchio a tenere Ronaldo, su perde Dybala in occasione dello 0-1. Ci sono anche buoni interventi ma la sua prestazione non è degna del suo nome. Voto 5

Dal 54' BASTONI : da quella parte entrano che è un piacere. Il gol di Higuain arriva da li. Voto 5

DE VRIJ : sbaglia posizione nei primi minuti e la Juve colpisce. Poi gioca un bel match come sempre. Voto 5.5

SKRINIAR : questa sera è lui il migliore del terzetto difensivo. Ed è una buona notizia, perché i progressi ci sono e sono evidenti. Voto 6.5

D’AMBROSIO : il suo lo fa sempre, e anche bene. E oggi spesso si trova di fronte Ronaldo, non uno qualunque. Voto 6.5

BARELLA : buona prestazione, anche lui in costante crescita. Voto 6

BROZOVIC : corre come un matto ovunque, chiaro che qualche errore possa arrivare. Ma è fondamentale. Voto 6

SENSI : l'inizio è importante con aperture intelligenti e spazi trovati tra le linee. È costretto ad uscire per un problema muscolare. Voto 6.5

Dal 33' VECINO : entra lui e il centrocampo va in difficoltà. I suoi primi 15 minuti sono da incubo, sbaglia praticamente tutto. Nella ripresa leggermente meglio ma cambia poco. Voto 4.5

ASAMOAH : quando il livello si alza lui non sempre regge il confronto. Molto timido quando deve spingere, Cuadrado ha vita troppo facile. Voto 5.5

LUKAKU : il suo lavoro è utile e prezioso. Manca però di lucidità nei momenti decisivi. Voto 5.5

MARTINEZ : a parte il gol del pareggio su rigore è la mole di qualità e quantità che ci mette a fare la differenza. Pericolo costante per la difesa bianconera. Voto 7

Dal 77' POLITANO : S. V. 

ALL. CONTE : la squadra subisce a freddo il gol bianconero, reagisce corre e lotta per tutta la partita. Perde Sensi, ed è un brutto colpo ma non si abbatte e prova a far sua la partita. Forse Lautaro non doveva uscire, ma la differenza di profondità della rosa esiste e non è colpa sua. La strada rimane quella giusta. Voto 6