Inter-Frosinone 3-0, pagelle e contropagelle nerazzurre: Politano indiavolato, Keita redivivo!

Lautaro torna al gol, Handanovic decisivo!
24.11.2018 22:30 di Redazione Calcissimo  articolo letto 3832 volte
Keita
Keita

Inter-Frosinone 3-0

Le pagelle di Andrea De Boni

INTER (4-2-3-1)

HANDANOVIC : chiamato poco in causa, è bravo ad intervenire di istinto su un tocco ravvicinato di Ciofani. Concentrato e attento. Voto 6.5

D’AMBROSIO : qualità non eccelsa e nel fraseggio qualche pecca viene a galla. Porta a casa la pagnotta senza troppe preoccupazioni. Voto 6

SKRINIAR : lo vuole mezza Europa ed un motivo ci sarà. Intanto gioca nell'Inter e chi ne beneficia sono tutti i tifosi nerazzurri. Voto 6.5

DE VRIJ : ogni tanto si perde in giocate superflue ma in generale copre senza grosse difficoltà la sua zona di campo. Voto 6

ASAMOAH : ammonito nei primi minuti in maniera fin troppo fiscale, è bravo a rimanere tranquillo e a limitare le sortite offensive avversarie. Voto 6

GAGLIARDINI : brutto primo tempo, dove è molto lento quando deve impostare e finisce per accartocciarsi su se stesso in troppe occasione. Più fluido nella ripresa dove alza anche la qualità del suo gioco, ma non basta per rimanere soddisfatti dalla sua partita. Deve aumentare i giri del suo motore. Voto 5.5

BORJA VALERO : il più ordinato nel primo tempo dirige il bene il gioco anche se non alza mai il ritmo. Qualche errorino nella ripresa quando è meno “pulito” del solito. Voto 6

POLITANO : nel primo tempo gli avversari fanno una fatica matta a fermarlo, infatti sono ben 3 i frusinati ammoniti per merito suo. Nella ripresa è anche più pericoloso con tiri da fuori area che impegnano seriamente il portiere ospite. A fine partite ecco l'assist per la doppietta di Keita. Voto 7

Dall’ 82’ CANDREVA : S. V. 

NAINGGOLAN : reduce da un infortunio non sembra ancora al top della forma. Qualche buona giocata ma anche errori banali in fase di impostazione. Importante il suo recupero, servirà come il pane. Voto 6

Dal 71’ JOAO MARIO: atteggiamento giusto e voglia di dimostrare. Entra a partita già ben indirizzata per i suoi. Voto 6

KEITA : finalmente si sblocca e realizza il vantaggio nerazzurro grazie ad un'ottima giocata e nel finale ecco la sua doppietta personale. Pimpante per tutti il match dialoga bene con i compagni. Era ora. Voto 7

MARTINEZ : bravo tecnicamente, palla al piede sa quello che deve fare. Fatica però ad anticipare il diretto avversario e spesso manca la conclusione per un pizzico di ritardo nella giocata. Appena trova il tempo giusto ecco però il gol del raddoppio, ancora di testa proprio come il suo primo gol in Serie A. La qualità c'è, va aspettato e fatto crescere. Voto 6.5

Dal 77’ ICARDI: S. V. 


ALL. SPALLETTI : 3 punti portato a casa senza troppi problemi, il modo migliore per preparare la fondamentale trasferta di Londra. Fa girare la rosa a disposizione avendo ragione nella scelte di Keita e Lautaro. Voto 6.5

 

Le contropagelle di Gabriele Borzillo

HANDANOVIC; poco impegnato, sull'unica palla gol vera costruita dal Frosinone risponde . Presente. 7

D'AMBROSIO; finalmente! 7

SKRINIAR; niente, dalle sue parti non passi. Che ti anticipa sempre, e se vai spalla contro spalla esci dal campo. Insostituibile. 7

DE VRIJ; qualche dormitina, ma in generale segue il compagno di reparto. 6+

ASAMOAH; quando capisce che davanti a sé ha poco, decide di alzarsi di quaranta metri. Efficace. 6,5

GAGLIARDINI; recupera palloni e fa legna. Non ha il piedino fatato ma lo sappiamo tutti quanti. 6,5

BORJA VALERO; altra spruzzata di fosforo. Perde un pallone sanguinoso, poi ripaga la platea con perle di intelligenza pallonara. 7,5

POLITANO; questo tizio qui ridevano quando è arrivato. Ecco, ridete, ridete. Che fate ridere. In costante crescita. 8+

NAINGGOLAN; mette minuti nelle gambe. Non la miglior partita della sua carriera. 6, di stima e incoraggiamento.

dal minuto 70 JOAO MARIO; altro giocatore rispetto a quello che quando entrava dormiva. Bene. 6+

KEITA BALDE; doppietta e assist per Lautaro. Che sia tornato? Speriamolo tutti insieme. 8

LAUTARO MARTINEZ; secondo tempo da grande giocatore. Comunque sia, quando inizia è una sicurezza. 7-

dal minuto 77 ICARDI; è entrato per fare 200 in serie A. 6, perché anche se sta seduto in panchina lui parte sempre dal sei.

 

SPALLETTI; motiva i suoi in maniera corretta, in turnover è intelligente, si incazza a bordo campo quando deve. Per il resto applaude i suoi che gli offrono una prestazione convincente senza sprecare troppo in vista della trasferta londinese. Stavolta le indovina tutte. 7,5