Italia-Portogallo 0-0, Top & Flop Azzurri: Chiello come il Saratoga, Chiesa meglio della Cagnotto!

Che ci fa Lasagna in Nazionale?
17.11.2018 23:00 di Gabriele Cantella  articolo letto 169 volte
Top & Flop Azzurri
Top & Flop Azzurri

TOP

CHIELLINI: sigilla la difesa azzurra meglio del silicone Saratoga! Brava, Giovanna... Ehm, pardon, Giorgio! VOTO 7

VERRATTI: nel primo tempo sembra ricordarsi del talento che Madre Natura gli ha donato, nella ripresa viene di nuovo colto da amnesia e di colpo dimentica tutto! VOTO 6,5

DONNARUMMA: una volta tanto riesce a sfruttare i suoi centimetri per parare invece che per riporre i maglioni nel ripiano più alto dell'armadio della camera da letto! VOTO 6,5

FLOP

IMMOBILE: il fatto che sia lui il centravanti titolare dell'Italia la dice lunga sul livello del materiale umano a disposizione di Mancini... Vede la porta come Bocelli, ma del grande tenore non possiede la voce celestiale ed è normale quindi che stecchi sul palcoscenico della Scala del Calcio! VOTO 4

CHIESA: col pallone tra i piedi ci sa fare, ma se al posto del calcio avesse scelto i tuffi dal trampolino, sarebbe diventato il numero 1! In confronto a lui, Tania Cagnotto era una pippa! VOTO 4,5

INSIGNE: non si capisce perché a Napoli abbia scelto di non vestire la maglia numero 10 per rispetto a Maradona, mente in Nazionale non ci ha pensato due volte a mettersela addosso! Forse gente come Rivera, Baggio, Del Piero e Totti, secondo Insigne, non meritano lo stesso rispetto dell'ex Piebe de Oro? VOTO 5

LASAGNA: di buono ha soltanto il cognome, ma se l'abito non fa il monaco, allo stesso modo il cognome non fa un calciatore forte! Che ci fa questo in Nazionale? Come ci è arrivato? L'unica possibilità di vestire la maglia azzurra per lui doveva essere acquistarla in un negozio di articoli sportivi e invece... VOTO ZERO a chi lo ha convocato!