Cagliari-Inter 2-1 pagelle: Lautaro non delude, ma la Champions si allontana!

le pagelle nerazzurre
01.03.2019 22:35 di Redazione Calcissimo   Vedi letture
Lautaro Martinez
Lautaro Martinez

Le pagelle di Andrea De Boni

 

HANDANOVIC: una bella parata su un colpo di testa di Joao Pedro, poi però molta indecisione. Immobile, anche se incolpevole, sui gol presi. Voto 5.5

D’AMBROSIO: serata da dimenticare. Sempre in difficoltà sbaglia con grande facilità. La sua fascia è terra di conquista facile per gli avversari. Voto 4.5

SKRINIAR: se anche lui torna ad essere umano e a sbagliare allora vuol dire che proprio non ci siamo. Soffre la grinta degli attaccanti sardi, colpevole sul raddoppio dei padroni di casa. Chiude la terribile serata causando il rigore finale. Voto 4

DE VRIJ: quanta fatica stasera. Meno peggio del suo compagno di reparto ma non riesce a salvare la baracca. Voto 5

ASAMOAH: al pari del suo compagno sulla fascia opposta. Se l’Inter questa sera viene fermata facilmente dal Cagliari è grazie anche ai duelli vinti nettamente dai padroni di casa sulle fasce. Voto 4.5

Dall’ 83’ CANDREVA: S. V. 

VECINO: in confusione totale. Lento ed impacciato, non tiene mai il ritmo di gioco degli avversari. Finisce con il perdere una infinità di palloni, avrebbe meritato la sostituzione molto prima. Voto 4

Dal 68’ BORJA VALERO: entra per alzare la qualità a centrocampo, finisce per impantanarsi con i compagni di squadra. Voto 5

BROZOVIC: anche lui questa sera soccombe alla maggior freschezza sarda. Non prova mai una verticalizzazione, forse perché è più il tempo che perde a rincorrere gli avversari rispetto a quello che passa con la palla tra i piedi. Voto 5.5

Dall’ 87’ RANOCCHIA: S. V.

POLITANO: assente ingiustificato del match. Mai uno spunto, mai una giocata per creare superiorità numerica. Voto 5

NAINGGOLAN: l’unico in mezzo al campo che da l’impressione di poter inventare qualcosa. perfetto l’assist per il momentaneo pareggio di Lautaro. In una serata amarissima lui è una piccolissima nota positiva. Voto 6.5

PERISIC: qualcosa di accettabile nella ripresa dopo un primo tempo da fantasma. Serve ben altro. Voto 5

MARTINEZ: lui, da solo, gioca un buon match. Il migliore per distacco dei nerazzurri. Pochi palloni giocabili ma lui non li spreca mai. Gran gol di testa e solo il palo nel finale gli nega la gioia della doppietta. Voto 7


ALL. SPALLETTI: squadra surclassata sul ritmo e la corsa dagli avversari. Il Cagliari si dimostra messo meglio in campo e lui tarda in maniera inspiegabile sia i cambi che qualche aggiustamento tattico. La qualificazione Champions è ormai molto a rischio e di questo passo sarà difficilissima. Pare non in grado di gestire un ambiente che gli sta esplodendo sotto i piedi. Voto 4