VIDEO - Quella volta che Lazio-Milan diventò la giostra del gol. E Mihajlovic...

Un 4-4 da brividi all'Olimpico
02.11.2015 08:00 di Carlo Tagliagambe Twitter:   articolo letto 288 volte
Shevchenko e Nesta
Shevchenko e Nesta


Stagione 99/2000. Il Milan di Zaccheroni arriva all'Olimpico da Campione d'Italia per sfidare la Lazio di Eriksson: ne nasce una partita leggendaria, di cui fu protagonista (negativo) anche l'attuale tecnico milanista Sinisa Mihajlovic, allora difensore laziale, autore di uno sfortunato autogol...


LAZIO-MILAN 4-4

LAZIO: Marchegiani, Negro (34′ Pancaro), Nesta, Mihajlovic, Favalli, Conceição, Simeone (71′ S.Inzaghi), Almeyda, Veron, Salas, Boksic (61′ Mancini). A disposizione: Ballotta, Sensini, Gottardi,Stankovic. Allenatore: Eriksson.

MILAN: Abbiati, Costacurta, Ayala, Maldini, Guglielminpietro, Albertini, Ambrosini, Serginho (76′ N’Gotty), Giunti (61′ Leonardo), Shevchenko (86′ Gattuso), Weah. A disposizione: Rossi, Sala, Helveg, Bierhoff. Allenatore: Zaccheroni.

Arbitro: Sig. Bazzoli (Merano) – Guardalinee: Sigg. Mazzei e Contente – Quarto uomo: Sig. Minotti.

Marcatori: 18′ Veron, 35′ Mihajlovic (aut.), 36′ Abbiati (aut.), 38′ Salas, 43′ Shevchenko, 63′ Shevchenko (rig), 68′ Shevchenko, 72′ Salas.