VIDEO - Quando il giovane Niang si fermò...a un centimetro dalla gloria!

Che sfortuna per il francesino!
25.07.2016 08:00 di Carlo Tagliagambe Twitter:   articolo letto 451 volte
Il palo di Niang
Il palo di Niang

12 marzo 2013, una data che sa ancora di beffa per tutti i tifosi rossoneri. Si gioca al Camp Nou di Barcellona il ritorno degli ottavi di finale di Champions League: l'occasione è storica per il Milan di Massimiliano Allegri che, forte del 2-0 ottenuto a San Siro, spera in un miracolo lungo 90' per spuntarla anche in Catalogna. 

E l'occasione per chiudere i conti ci sarebbe anche stata: dopo il dominio blaugrana dei primi minuti (dopo appena 5' i catalani sono già in vantaggio con il solito Messi), il Milan costuisce in contropiede l'azione del possibile pareggio che -per la regola dei gol segnati in trasferta- renderebbe assai più complicato il passaggio del turno ai padroni di casi.

Sfortuna vuole che la palla del possibile 1-1 capiti però sui piedi dell'allora talentuoso ma inesperto Mbaye Niang, arrivato in estate con le stigmate del campione, ma non ancora calatosi nella parte nelle sue prime apparizioni rossonere. E così palla al francesino che calcia a rete, supera Valdes ma, anzichè gonfiare la rete, sente riecheggiare il rumore metallico del palo, favorito dal silenzio regnante in un Camp Nou letteralmente con il fiato sospeso.

Nulla di fatto, dunque. E dal possibile 1-1, si passa quindi alla goleada. Finirà 4-0 per il Barcellona, con tanti rimpianti rossoneri e una preziosa lezione per il giovane talento francese...


TABELLINO BARCELLONA-MILAN 4-0 (and. 0-2)
Barcellona (4-3-3): Victor Valdes; Dani Alves, Piqué, Mascherano (32' st Puyol), Jordi Alba; Busquets, Xavi, Iniesta; Pedro (39' st Adriano), Messi, Villa (29' st Sanchez). A disp.: Pinto, Song, Fabregas, Tello. All.: Roura.
Milan (4-3-3): Abbiati; Abate, Zapata, Mexes, Constant; Flamini (29' st Flamini), Ambrosini (15' st Muntari), Montolivo; Boateng, Niang (15' st Robinho), El Shaarawy. A disp.: Amelia, Bonera, De Sciglio, Nocerino. All.: Allegri.
Arbitro: Kassai (Ung)
Marcatori: 5' Messi, 40' Messi, 9' st Villa, 47' st Jordi Alba
Ammoniti: Pedro (B), Boateng, Flamini, Mexes (M)“