CHAMPIONS - Carletto è l'uomo del destino: il Real centra la "Decima", battuto un Atletico generoso

Colchoneros a un passo dal sogno, ma il risveglio è traumatico per il Cholo.
28.05.2016 15:10 di Gabriele Cantella  articolo letto 936 volte
Bale vs Miranda
Bale vs Miranda

REAL MADRID-ATLETICO MADRID 4-1

Il Real si aggiudica il derby con l'Atletico e conquista finalmente la "Decima". Allo stadio Da Luz di Lisbona, la squadra di Carletto Ancelotti riesce a rimontare l'iniziale svantaggio grazie a una gestione dei cambi maggiormente oculata. Pronti via e si fa male Diego Costa: i Colchoneros perdono la loro punta di diamante dopo appena 9' di gioco.

Nonostante una defezione così importante, i biancorossi riescono a sbloccare la partita grazie a Diego Godin che mette in rete di testa sfruttando un'uscita a vuoto di Casillas. Il primo tempo si chiude sul risultato di 1-0 per l'Atletico, che nella ripresa gestisce il risultato fino alla doccia fredda firmata Sergio Ramos.

Il difensore si conferma ancora una volta goleador, inaccando anch'egli di testa al 94'. I tempi supplementari vedono i Colchoneros sulle gambe e le merengues ringalluzzite da un pareggio inaspettato. Così, Gareth Bale, raccoglie una respinta di Courtois per il tap in che vale il sorpasso.

Ma i blancos non sono ancora sazi e puniscono oltremodo i cugini ormai stremati, prima con Marcelo e infine con il solito Ronaldo che trasforma un penalty da lui stesso conquistato. Il Real si laurea campione d'Europa 12 anni dopo l'ultima volta, ma applausi ai ragazzi di Simeone.