15 Luglio 2014, terremoto in casa Juve: Conte lascia la panchina bianconera spiazzando società e tifosi!

Il tecnico salentino lascia il club bianconero dopo 3 scudetti consecutivi.
23.10.2015 18:00 di Gabriele Cantella  articolo letto 924 volte
Conte lascia la Juve
Conte lascia la Juve

A sorpresa Antonio Conte non è più l'allenatore della Juventus. Il tecnico salentino si è dimesso al termine di un incontro con la dirigenza bianconera. L'ormai ex condottiero juventino ha spiegato in un breve video di commiato le ragioni di questo addio così improvviso e inaspettato.

Hai qualcosa da comunicare?

"C'è da comunicare la rescissione consensuale del contratto, tra me e la Juventus che ci legava ancora per un anno".

C'è un momento in cui hai maturato ciò?

"C'è stato un percorso in cui ho matuarto sensazioni che mi hanno portato tale decisione".

Sono stati anni faticosi e logoranti. Sarebbe stato uguale altrettanto?

"Vincere è difficile, comporta tanta fatica, ovunque tu sia. Quando sei in una società così prestigiosa e devi vincere, può essere più faticoso. Chi dimostra di essere vincente sopporta la fatica".

C'è la Nazionale libera...

"In questo momento io penso al presente alla decisione presa".

Cosa ti senti di dire ai tifosi bianconeri?

"Quello che sanno sempre: un enorme grazie, un ringraziamento infinito per quanto mi hanno dimostrato. Da allenatore e calciatore mi sono sempre stati vicini. Ci deve inorgoglire quanto fatto in questi tre anni, qualcosa di storico vincendo tre scudetti e con il record di punti. Nessuno potrà toglierci ciò. Ringrazio i giocatori avuti in questi anni, mi hanno permesso di vincere e di crescere. Ringrazio la società, che mi è stata vicina sempre. Ringrazio Andrea, che mi ha scelto in un momento non facile per la Juve. Ringrazio lo staff, i magazzinieri, tutti quelli che hanno aiutato la Juve a vincere in questi anni".

Cosa farai domani?

"Non so, pensiamo al presente".

GUARDA IL VIDEO!