La curiosa storia di Marica: l'attaccante rumeno che fa ridere (e indignare) la Spagna...

01.06.2016 10:00 di Carlo Tagliagambe  articolo letto 607 volte
La curiosa storia di Marica: l'attaccante rumeno che fa ridere (e indignare) la Spagna...

A volte capita di essere la persona giusta nel posto sbagliato: questa è la curiosa storia dell'attaccante rumeno Ciprian Marica che, svincolatosi dallo Schalke 04, ha scelto, malauguratamente il Getafe e il campionato spagnolo per dare un nuovo inizio alla sua carriera. Il perchè del 'malauguratamente' è presto detto: pare proprio che in Spagna, il suo cognome, che in Romania come in Germania non lasciava intravedere doppi sensi particolari, abbia una valenza quantomeno 'provocatoria'... Gli amici spagnoli utilizzano infatti l'espressione 'Marica' (per altro nata in Sudamerica, e in particolare in Colombia) come termine dispregiativo per indicare gli omosessuali. Ecco perchè, il buon Ciprian, informato della cosa, ha subito pensato bene di farsi stampare il nome di battesimo e non il cognome sopra il numero sulla maglia d'ordinanza: la comunità omosessuale iberica, neanche a dirlo, aveva già additato il malcapitato rumeno, ancora ignaro delle sfumature linguistiche locali, di omofobia, mentre al contrario, molti tra i conservatori avevano già ironizzato sulla nomenclatura del suddetto....