VIDEO Il capolavoro di Platini annullato dall’arbitro

08.12.2018 12:00 di Luca Franzosi  articolo letto 2117 volte
VIDEO Il capolavoro di Platini annullato dall’arbitro

8 dicembre 1985. La Juventus gioca a Tokyo la finale di Coppa Intercontinentale contro l’Argentinos Juniors. Una partita che resterà nella storia non solo per lo spettacolo (il match finirà 2-2, con la vittoria ai rigori da parte dei campioni d’Europa) ma per il più grande gol segnato da Michel Platini nella sua carriera. Una rete che non esiste, perché annullata pochi secondi dopo dallo spietato arbitro Roth: sul risultato di 1-1, sugli sviluppi di un corner, Le Roi riceve di petto in area, compie un sombrero con il destro per liberarsi di un difensore e scarica un morbido sinistro nell’angolino più lontano, dove il portiere non può arrivarci.

E’ il gol della vita, e Platini esulta come mai aveva fatto in carriera. Il successivo annullamento (che per i giornali dell’epoca fu considerato “un delitto”), per fuorigioco passivo di Aldo Serena, è un colpo durissimo per il futuro presidente della Uefa, che sconcertato si sdraia per terra. Anni dopo lo stesso Serena rivelerà: “Ancora  oggi non è riuscito a perdonarmi…”.