Da Panenka a Totti, da Riquelme a Pirlo: i maestri del cucchiaio! Quale il più bello di sempre?

Il primo a calciare un rigore utilizzando il cucchiaio fu Panenka nella finale dell'Europeo 1976.
29.06.2019 11:00 di Gabriele Cantella   Vedi letture
Pirlo batte Hart
Pirlo batte Hart

C'è chi i rigori li calcia di potenza, una botta forte e centrale sotto la traversa, c'è chi invece sceglie la precisione, un conclusione angolata a pelo d'erba, e poi ci sono quelli che preferiscono il cucchiaio. Sul dizionario della lingua italiana, alla voce cucchiaio si legge, accanto al tradizionale significato di posata, la seguente definizione: "Nel gioco del calcio, tiro in porta, e in particolare calcio di rigore, fatto colpendo da sotto il pallone per scavalcare il portiere con un pallonetto".

Da Totti a Pirlo, da Zidane a Riquelme, il club del cucchiaio, fondato da Antonin Panenka il 20 giugno 1976, ammette non soltanto fuoriclasse di prima grandezza tra i propri membri, ma anche onesti gregari come Felipe Melo e Gonzalo Pineda. Qual è il cucchiaio più bello di sempre? Giudicate voi!