1 Novembre 1995, Torricelli smette i panni dell'artigiano e indossa quelli dell'artista: la Juve passa a Glasgow!

Un gran gol del terzino ex Caratese strappa gli applausi di Ibrox Park.
23.01.2019 10:00 di Gabriele Cantella  articolo letto 368 volte
Torricelli esulta
Torricelli esulta

1 Novembre 1995, la Juventus di Marcello Lippi sbarca in Scozia per archiviare con due turni d'anticipo la pratica qualificazione. I bianconeri, reduci da tre vittorie nelle prime tre gare del Gruppo C, con un successo sul campo dei Rangers, già battuti a Torino con un perentorio 4-1, staccherebbero il pass per i quarti di finale della Champions League edizione 1995/96.

Bastano 11' ad Alex Del Piero per mettere a referto il suo quarto gol consecutivo in Europa e al pubblico di Ibrox Park per comprendere che l'esito del confronto non sarà diverso da quello del match d'andata al Delle Alpi. A confermare la prima impressione dei supporters scozzesi ci pensa Moreno Torricelli, che, al minuto numero 65, si toglie lo sfizio di realizzare una rete da autentico fuoriclasse, a conclusione di un contropiede da manuale.

Servito da Gianluca Vialli all'altezza della trequarti avversaria, il numero 3 juventino penetra in area dalla destra, mette a sedere un difensore con una finta e batte il portiere con un rasoterra mancino sul primo palo. E' il gol del 2-0, ne seguiranno altri due, di Ravanelli e Marocchi, e il poker è servito!