ESCLUSIVA - Il doppio ex Giannichedda su Udinese-Juve: "Trasferta insidiosa per i bianconeri. Dybala? Se non era per lui..."

Il nostro Mirko Di Natale ha contattato in esclusiva per Calcissimo.com il doppio ex Giuliano Giannichedda alla vigilia di Udinese-Juventus!
 di Redazione Calcissimo  articolo letto 269 volte
Giuliano Giannichedda
Giuliano Giannichedda

Il nostro Mirko Di Natale ha contattato in esclusiva per Calcissimo.com il doppio ex Giuliano Giannichedda alla vigilia di Udinese-Juventus!


Mister, quali sensazioni hai su Udinese-Juventus?
Sicuramente la vittoria sullo Sporting ha dato entusiasmo alla Juventus, perché le partite di Champions sono tutte difficili. Condivido il discorso di Allegri quando dice che certe partite è meglio vincerle. Ora si pensa al campionato, l’Udinese in casa può esser fastidiosa ma l’importante è vincere pur giocando male”.


In virtù degli ultimi risultati in campionato, cosa sta succedendo a questa squadra?
Non succede niente, bisogna vedere gli errori commessi per non commetterli più. La differenza è stata fatta dai due rigori sbagliati da Dybala. Con la Lazio che è in un gran momento, la Juve non ha giocato male e in certe partite ti deve girar bene. E’ chiaro, poi, che bisogna sempre trovare le critiche, giuste nel momento in cui dovessero andar male le cose anche tra qualche mese”.


Parlare di crisi, dunque, è prematuro?
Una squadra che vince in Champions, seppur non benissimo, non penso sia in crisi. Guardiamo l’Atletico, favorita nel suo girone ed ora rischia di uscire dopo il pareggio con il Qarabag. Nel calcio non c’è mai nulla di scontato. I pronostici, fin qui, sono tutti rispettati perché non sei fuori né in campionato né in Champions”.


Quanto sono importanti i rientri di Pjanic, Khedira e di Marchisio che sta scalpitando?
Sono giocatori che tutti vorrebbero avere, meglio poi avere problemi di abbondanza. Non puoi permetterti di giocare senza Pjanic quando hai già un perno come Dybala che non è tornato bene dalla Nazionale. E’ chiaro, poi, che giocatori di qualità come Khedira mancano, è un gran giocatore e non è ancora al 100%. Nel momento in cui torneranno tutti gli effettivi a disposizione, sarà un’altra Juve”.


Si dice che Dybala non abbia più la stessa intesa con Higuain. Condividi questo pensiero?
No, assolutamente no. La Juve è seconda in classifica grazie anche a Dybala, che è stato fenomenale. Le energie nervose sono quasi finite per via di una qualificazione che stava sfuggendo all’Argentina, ha giocato sempre e non è al 100%. Da settembre ad oggi, quel che ha fatto ha dell’incredibile in positivo”.


In campionato come la vedi? E’ cambiato il tuo giudizio rispetto all’inizio?
E’ sempre uguale a prima. Più che la Juve in difficoltà, vedo un Napoli che sta facendo grandissime cose e sta vincendo anche le partite sporche, come successo contro la Spal. Il cammino dei bianconeri è quello, gli azzurri stanno facendo ottime cose”.
Mirko Di Natale
Twitter: @_Morik92_