Se la Juve non tiene calciatori scontenti, perché si rifiuta di cedere Asamoah che vuole andare al Galatasaray? Perché invece Pogba è stato accontentato?

Sono cambiate le strategie in casa Juve?
24.08.2017 11:00 di Gabriele Cantella   Vedi letture
Asamoah e Pogba
Asamoah e Pogba

"La Juventus non tiene calciatori scontenti, se qualcuno dovesse chiedere di andar via lo accontenteremmo", parola di Beppe Marotta. Lecito dunque, alla luce delle parole dell'Amministratore delegato bianconero, domandarsi come mai Kwadwo Asamoah, che da tempo ha raggiunto un accordo col Galatasaray e spinge per trasferirsi alla corte dell'ex Tudor, non sia stato ancora accontentato...

Qualcuno potrebbe obiettare che l'offerta del club turco non soddisfi la richiesta juventina, ma 9 milioni per un calciatore assai modesto e con il contratto in scadenza tra un anno rappresentano una cifra congrua, anzi, addirittura fuori mercato. Il problema, infatti, non sono i soldi, a quelli la Juventus ha già rinunciato più d'una volta in passato pur di accontentare coloro che manifestavano la volontà di proseguire altrove la propria carriera: a Tevez, Llorente e persino a Dani Alves il club bianconero ha concesso la lista gratuita perché potessero accasarsi ovunque desiderassero!

Per quale arcana è inspiegabile ragione, allora, non si vuole adesso accontentare anche il buon Kwadwo? Cosa ha fatto di male il povero Asamoah per esser trattenuto a Torino contro la sua volontà? E perché dunque Marotta non si è imposto allo stesso modo per trattenere Pogba quando questi ha manifestato la propria intenzione di trasferirsi altrove? È forse cambiato qualcosa nelle strategie societarie?

Perché se Alex Sandro avesse chiesto di essere ceduto al Chelsea la Juve non si sarebbe opposta? Se si è deciso di accontentare Pogba, perché non fare lo stesso anche con Asamoah, a maggior ragione se la sua cessione frutterebbe un bel gruzzolo?

E se si è deciso di trattenere Asamoah contro la sua volontà, perché non è stato fatto lo stesso con Pogba? Certo è buffo e insensato impuntarsi nel trattenere ad ogni costo un calciatore mediocre come Asamoah, specialmente se ha mercato, e lasciar andar via un fuoriclasse del calibro di Pogba soltanto perché è lui stesso a chiedere di essere ceduto! Coerenza, questa sconosciuta!