Batistuta racconta: "Edmundo? Non ho più voluto vedere quella testa di c..."

L'argentino racconta un episodio con l'ex compagno
12.01.2020 10:00 di Carlo Tagliagambe Twitter:    Vedi letture
Fonte: Guerin Sportivo
Batistuta racconta: "Edmundo? Non ho più voluto vedere quella testa di c..."

"Eravamo molto legati,fino a quella volta che mi infortunai al Ginocchio nel 99, chiamai Edmundo a casa e gli dissi: "Dai Animale,resta qui a Firenze,caricati la squadra sulle spalle per questo periodo,lascia perdere il Carnevale"... Mi rispose: "Capitano,per me è troppo importante, non posso non andare,cerca di capirmi". A quella risposta gli attaccai il telefono in faccia,chiamai il Trap e gli dissi, non voglio più vedere a Firenze quella testa di Cazzo". Ho sempre lottato e dato tutto per far felici i miei tifosi. Ero il capitano, dovevo dare un segnale forte alla squadra. Non potevo permettere che un deficiente qualsiasi, abbandonasse la squadra, per andare a fare i suoi sporchi comodi". Tempo dopo, mi telefonò chiedendomi scusa... gli dissi: "delle tue scuse non ci faccio nulla... mi hai tradito nel momento del bisogno, di uno come te non so che farmene". Da quel giorno, non l'ho più sentito e rivisto".

Gabriel Omar Batistuta