21 Marzo 1993, Shalimov l'ammazza Signora: l'Inter passa al Delle Alpi

L'ex Foggia chiude i giochi segnando il raddoppio con un delizioso lob di sinistro.
06.10.2019 10:00 di Gabriele Cantella   Vedi letture
Festa nerazzurra
Festa nerazzurra

21 marzo 1993, l'Inter è in vantaggio per 1-0 sul campo della Juventus: a sbloccare il match per i nerazzurri è stato Sosa dopo appena 16'. Il Trap sprona i suoi dalla panchina, i bianconeri tentano una reazione, ma per quanto ci provino, proprio non riescono a impensierire Zenga, fatta eccezione per un destro da fuori di Vialli, respinto in tuffo dal portierone interista. La Signora è alle corde, barcolla sforzandosi di rimanere in piedi, Shalimov se ne accorge e le assesta il colpo del ko: Sosa porta palla all'altezza della trequarti juventina, la cede a Fontolan, che premia l'inserimento di Shalimov, freddo e abile ascavalcare Peruzzi con un delizioso pallonetto mancino. Il raddoppio dell'ex Foggia chiude i giochi, l'Inter torna a vincere a Torino dopo anni di dispiaceri.