Se la Juve ruba, perché gli interisti adesso acclamano Marotta come il miglior dirigente in circolazione? Fate pace col cervello!

W la coerenza!
02.11.2018 14:21 di Gabriele Cantella  articolo letto 3986 volte
Beppe Marotta
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Beppe Marotta

L'entusiasmo del popolo interista è alle stelle per l'ormai imminente approdo di Beppe Marotta in nerazzurro!

I tifosi della Beneamata sognano ad occhi aperti, pregustando i colpi di mercato che il miglior dirigente in circolazione metterà a segno per costruire una rosa da scudetto...

Qualcosa, però, inevitabilmente non torna: il fatto che gli interisti riconoscano in Marotta il principale artefice dei sette scudetti di fila della Juventus risulta evidentemente inconciliabile con la tesi, sostenuta dagli interisti stessi, secondo cui, quei sette scudetti di fila, la Juventus li avrebbe rubati.

Delle due l'una: o Marotta è un dirigente capace, che ha saputo costruire una squadra forte, che in virtù di questa forza ha vinto legittimamente, oppure la Juve ha rubato e di conseguenza a Marotta non vanno attribuiti meriti, nè tributati applausi.

Ai tifosi nerazzurri suggeriamo quindi di far pace col cervello e di scegliere a quale versione credere: 


1. La Juve ruba=Marotta è un dirigente qualunque, che cavolo lo avete preso a fare?


2. Marotta è il miglior dirigente in circolazione perché ha costruito una squadra capace di vincere 7 scudetti di fila=La Juve vince perché è più forte dell'Inter e di tutte le altre!